PLAY 2019 - BG Storico: Si simula tutto... dalla Terra alla Luna!
Data: Giovedý 28 marzo 2019
Argomento: Wargames


Era il lontano 2010 quando un manipolo di coraggiosi iniziò a proporre in quel di Play alcuni boardwargame, su soli quattro tavoli dimostrativi. All’epoca, diciamolo, l’attenzione suscitata era scarsa e quei quattro tavoli erano più che sufficienti per rispondere alla curiosità di qualche giocatore avveduto. Oggi il BG Storico (il “marchio” sotto cui si schierano nella fiera otto associazioni) occupa l’intero padiglione E gestendo la bellezza di 45 tavoli dimostrativi… e non solo!



In nove anni la crescita dello spazio che l’organizzazione di Play ha dedicato al BG Storico è sintomatica dell’interesse che sta via via aumentando nei confronti del gioco di simulazione storica, da parte dei giocatori e più in generale del mercato.
Anche in Italia, dove pure alcune piccole case editrici fanno da anni un ottimo lavoro con titoli che sebbene in piccole tirature sono molto apprezzati anche all’estero, si cominciano a vedere segnali di interesse da parte degli editori ludici “generalisti”, e quest’anno si contano diverse uscite di giochi che a pieno diritto possono essere definiti “wargame”.

È quindi con questo spirito positivo che nei giorni 5, 6 e 7 aprile potremo trovare nel padiglione E decine di veterani di mille battaglie simulate pronte a introdurci in questo particolare settore del mondo del gioco. Una nicchia alla quale sempre più giocatori, spinti dalla curiosità di provare nuove emozioni ludiche, si stanno avvicinando con minor timore di un tempo, complice la tendenza del mercato a offrire sempre più titoli abbordabili in termini di regolamenti e di durata delle partite.
Se volete muovervi tra le decine di offerte che potrete trovare, vi consigliamo di rivolgervi al tavolo della segreteria del BG Storico, dove alcune “vecchie volpi” dei campi di battaglia vi sapranno indirizzare al tavolo demo più adatto a voi.
Potrete provare veramente di tutto, dai bellissimi (e introduttivi) titoli della serie Commands & Colors di Richard Borg, nella duplice incarnazione Ancients (per le battaglie dell’antica Grecia e quelle di Roma) e Napoleonics ma anche con il classico Memoir’44, a tutti i COIN, il recente sistema di Volko Ruhnke dedicato alla simulazione di eventi basati su insorgenze e controinsorgenze, cui è stato dedicato addirittura un Coin Corner.

Ma ci saranno anche titoli e temi per i più appassionati, come le novità della Compass Games, Lion of Judah, South China Sea e quel Europe in Turmoil che sembra essere una sorta di Twilight Struggle ambientato all’inizio del XX secolo; la serie della Legion Wargames dedicata alle principali battaglie tra nativi americani ed esercito confederato (Adobe Walls, Rosebud Creek, Little Big Horn); senza dimenticare il re dei giochi tattici della seconda guerra mondiale: Advanced Squad Leader, presente anche nella sua versione introduttiva ASL Starter Kit.
Tra i tavoli demo saranno presenti anche alcuni editori specializzati, tra cui Acies, che presenterà la novità Moravian Sun sulla battaglia di Austerlitz, e il prototipo giocabile di Durchbruch, sulla disfatta di Caporetto; Aleph Games che porterà le sue due novità: Baroque di Richard Berg e il ferroviario 1883; Taktika I Strategia, editore polacco di wargame con le sue ultime novità, tra cui Kasserine 1943 e Bologna 1945, ambientato sul fronte italiano della seconda guerra mondiale; mentre Wyrd Edizioni, oltre che nel proprio stand, mostrerà anche qui il suo 878 Vikings, un ottimo introduttivo al wargaming.
Avremo anche l’opportunità di provare in anteprima Arena Colossei, il bel gioco sui gladiatori di Aldo Ghetti, oggetto di un prossimo kickstarter, e Dark Ages II edizione Britannia e Francia, il block wargame di Paolo Ciarlo edito da WBS Edizioni.
Una menzione a parte merita la rivista specializzata Parabellum, che in ogni numero contiene un wargame completo e di qualità. L’ultima uscita vedrà la luce proprio a Play con il gioco ARMIR, Operacija Malyj Saturn (Operazione Piccolo Saturno), una simulazione dell’offensiva Sovietica del dicembre 1942 contro l’VIII armata italiana sul Don.
Nel padiglione saranno anche disponibili alcuni punti vendita, dove potrete effettuare i vostri acquisti: il negozio tedesco UGG.de (uno dei principali shop online specializzati in Europa), gli editori italiani Aleph Games e Acies, e la rivista Parabellum.
Un evento nell’evento sarà il megagame The Space Race, che si terrà sabato mattina dalle 9 alle 13 con il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole medie di Modena. Un gioco interattivo a squadre si svolgerà contemporaneamente su ben cinque tavoli e vedrà le quattro grandi superpotenze (Europa, Stati Uniti, Cina e Unione Sovietica) competere per la corsa alla conquista dello spazio! Un’esperienza che si preannuncia interessante da giocare ma anche solo da seguire, assistendo con curiosità agli allestimenti che l’organizzazione del BG Storico avrà preparato per il suo svolgimento. Il pubblico potrà comunque partecipare attivamente, all’interno dei team Comando e Controllo del gioco e nel Free Press Team che si occuperà della diffusione delle informazioni sull’andamento del megagame a mezzo tv e stampa.

Concludendo, una visita al padiglione E è doverosa, e una sosta è raccomandatissima se siete curiosi e volete imparare qualcosa in più dell’interessante mondo del boardwargame. Nel corso delle tre giornate potrete partecipare anche rispondendo a un questionario per la raccolta dati dei giocatori, entrare in contatto con le associazioni della vostra zona, iscrivervi ai gruppi social d'informazione e, se volete, aderire alle varie associazioni presenti.

Ma soprattutto, potrete giocare, giocare, giocare e immergervi nel periodo storico che maggiormente vi interessa, grazie all’impegno dei volontari del BG Storico!







Questo Articolo proviene da Gioconomicon.net
http://www.gioconomicon.net/

L'URL per questa storia è:
http://www.gioconomicon.net//modules.php?name=News&file=article&sid=9805