Notizie Flash

  • The King's Dilemma e Jetpack Joy Ride vincono il premio Efesto

    Anche se l'emergenza COVID ha costretto l'organizzazione di Etna Comics ad annullare l'edizione di quest'anno, non è venuta comunque meno l'assegnazione del Premio Efesto che, alla sua prima uscita pubblica, è nato con l'intento di "valorizzare innovazione e creatività in un momento in cui il mercato ludico propone molti titoli spesso troppo simili l’uno all’altro”".
    Ci si rifà a criteri molto specifici, quindi, anche se tra nomination e vincitori, come vedremo, si ritrovano titoli che stanno riscuotendo buoni consensi tra pubblico e critica.
    Vincitore della categoria "Miglior filler innovativo" è Jetpack Joyride, il simpatico party game di Michał Gołębiowski edito in Italia da 3 Emme Games, che reinterpreta il famoso mobile game in una versione da tavolo dove destrezza, colpo d'occhio e frenesia la fanno da padroni.
    La categoria regina "Miglior gioco innovativo" se l'aggiudica The King's Dilemma di Hjalmar Hach Lorenzo Silva, pubblicato in Italia da Ghenos Games. Si tratta di un gioco che sta dando parecchie soddisfazioni ai suoi autori (scuderia Horrible Games) in quanto, tra le varie nomination, vanta quella al Kennerspiel des Jahres (la categoria "per intenditori" del germanico premio Spiel des Jahres), che sarà decretato il prossimo 20 luglio.
    Questo titolo, con le sue meccaniche basate su aspetti fortemente narrativi, alta interazione, sviluppo "legacy" della storia ed elementi di tradimento ha riscosso fin da subito molta curiosità, tanto successo ma anche pareri estremamente contrastanti, come è lecito aspettarsi dai prodotti di ingegno caratterizzati da innovatività e originalità.
    Per completare l'informativa sul parterre del premio, ricordiamo che tra i finalisti del "Miglior gioco innovativo" erano stati nominati Cerberus di Pierre Buty (Mancalamaro) e Tiny Towns di Peter McPherson (Raven Distribution), mentre nelle nomination alla categoria "Miglior filler innovativo" troviamo Gatto Matto di Bob Ferron (Raven Distribution) e Ice Team di Bruno Cathala e Matthew Dunstan (Playagame Edizioni).

  • Speedy Roll Ŕ il vincitore del Kinderspiel des Jahres 2020

    Nella cornice insolita, ma decisamente necessaria visto il periodo, della diretta streaming è da pochissimo stato assegnato il primo "grande trofeo" della principale competizione tedesca  per l'annata ludica 2020. Si tratta ovviamente del Kinderspiel des Jahres, ovvero il premio per il più meritevole gioco per bambini pubblicato in Germania nel corso dell'anno.
    Il testa a testa all'interno di questa insolita cerimonia, lontana da Amburgo ma comunque colorata, spassosa, ricca di ospiti tra giuria, autori ed editori e molto ben organizzata per quanto riguarda la regia (in cui si è comunque trovato il modo di coinvolgere qualche bimbo), era tra Foto Fish di Michel Kallauch, edito da Logis e distribuito da Pegasus Spiele; Speedy Roll, ideato da Urtis Šulinskased edito da Lifestyle Games / Piatnik; Wir sind die Roboter, creato da Reinhard Staupe ed edito da Nürnberger Spielkarten-Verlag.
    A spuntarla è stato Speedy Roll, un titolo da 1 a 4 giocatori con meccaniche di movimento e materiali decisamente insoliti (tra cui un riccio di velcro da far rotolare!), per inscenare la corsa per l'appunto di un riccio verso la sua tana nel tentativo di fuggire dalle fauci di una volpe. Il titolo può essere giocato sia in modalità competitiva che cooperativa e inoltre offre una discreta sfida di abilità anche per gli adulti. Speedy Roll è stato già tradotto in diverse lingue, una versione con il regolamento in italiano, con il titolo Hedgehog Roll, è disponibilie nello Stivale a partire dallo scorso novembre grazie a Dal Tenda.
    Giornata decisamente delle "prime volte" questa, dato che sia l'autore Urtis Šulinskas che l'editore Lifestyle Games / Piatnik, per quanto esperti, non avevano mai scritto il loro nome nell'albo d'oro dell'onorificenza (sebbene Šulinskas fosse stato già in nomination nel 2018 con Emojito!), e che permette alla Lituania di disegnare anche la propria bandiera tra quelle dei vincitori.
    I nostri più vivi complimenti vanno dunque a tutto il team di produzione di Speedy Roll !

  • Freedom Five - Arcane Wonders e Greater Than Games uniti a difesa di Megalopolis

    Con un annuncio rilasciato sul proprio sito ufficiale, la Arcane Wonders ha comunicato di aver stretto una partnership con Greater Than Games per la produzione di Freedom Five, un nuovo titolo cooperativo ideato da Richard Lunius e Adam e Bradey Sadler in cui da uno a cinque giocatori indosseranno le attillate calzamaglie degli eroi di Megalopolis nel tentativo di difenderla da molteplici attacchi dei vari cattivi di turno. Dunque le meccaniche cooperative ideate da Launius per Defenders of the Realms, dopo Defenders of the Last Stand, tornano con una nuova "pelle" e si calano nel setting supereroistico Sentinel Comics, nato quasi dieci anni fa con Sentinels of the Multiverse, ma tutt'ora in voga (almeno negli States), tanto da far registrare anche il discreto successo, lo scorso anno, per la campagna kickstarter di Sentinel Comics: The Roleplaying Game.
    Anche questo nuovo titolo passerà per la celebre piattaforma di crowdfunding, con una iniziativa che dovrebbe fare il suo esordio il prossimo 8 Settembre.

  • Origins Online viene annullata

    È recentissima la notizia della decisione presa della Game Manufacturers Association (GAMA) che, con un comunicato sulla sua pagina facebook, annuncia di aver annullato l'imminente Origins Online, prevista dal 19 al 21 giugno in una versione "virtuale" a causa del noto problema CoViD-19.
    Con questo messaggio l'associazione statunitense ammette che, dato l'attuale stato di agitazione a seguito dei fatti di Minneapolis, non reputa questo un momento adeguato per lo svolgersi della manifestazione ludica, e si unisce (con scarso tempismo per la verità, e con modalità discutibili) alle schiere solidali alla causa #blacklivesmatter.
    A quanto pare, però, si è giunti a questo status quo soltanto a chiosa di una sere di defezioni da parte di varie personalità (ad esempio di Eric M. Lang), che da tempo e a gran voce, sembra stessero continuamente chiedendo all'associazione di rendere esplicita una loro presa di posizione.
    Insomma, come se già non bastasse la pandemia in atto a scompaginare il mondo ludico, eventi come questo mettono un triste punto esclamativo a enfatizzare un 2020 decisamente non benevolente verso il settore.
    Da inguaribili ottimisti però, ci permettiate almeno di coltivare la speranza che tutte queste crisi, un giorno, possano farci diventare degli esseri umani migliori.

  • Da The Op in arrivo molte versioni tematizzate di Dobble

    Con un recente annuncio sul proprio sito di bandiera, The Op ha reso noto di aver siglato un accordo con Asmodee per la realizzazione di varie versioni di Dobble (o Spot It! Per come è conosciuto negli States), ispirate ad alcuni delle più importanti IP in licenza alla casa a stelle e strisce.
    Come è noto infatti, nonostante ultimamente molto focalizzata nella produzione di titoli originali, The Op è celebre per i numerosi reskin di classici del mondo ludico analogico (come Monopoly, Risk e Cluedo) e ultimamente anche per "trattamenti" dello stesso tipo eseguiti su boardgame moderni di successo come Codenames.
    Insomma, un'operazione interessante e i cui sviluppi saranno da tenere sott'occhio: Dobble è già così un campione di vendite e in mano a The Op ci sono brand come Harry Potter, Spongebob, I Simpson, Toy Story e tanti altri; dunque potremmo essere dinanzi a un vero momento cardine verso la popolarizzazione dell'hobby.
    Non resta quindi che attendere che vengano svelati i primi franchise che "vestiranno" il divertente titolo di rapidità e colpo d'occhio.

Altre Notizie Flash