Notizie Flash

  • Restoration Games al lavoro su Thunder Road Vendetta e Crossbows And Catapults

    Thunder RoadSi è appena svolta una conferenza stampa online della Restoration Games, l’editore statunitense che si è specializzato nella riproposizione in chiave moderna di alcuni dei classici baordgame del passato. Durante l’incontro non sono mancati aggiornamenti sulle linee note come Unmatched (che vedrà un volume 2 e una versione completamente digitale entro la fine dell’anno), o Downforce e l’Isola di Fuoco che saranno ripubblicati in nuove edizioni. Diversi gli annunci di nuovi prodotti su cui hanno spiccato due titoli in particolare, due scatolone storiche degli anni ‘80 che hanno acceso gli animi degli astanti. Si tratta delle nuove versioni di  Thunde Road e Crossbows And Catapults. Anche se entrambi non sono mai usciti in italiano, non sono sicuramente titoli sconosciuti agli appassionati nostrani. Thunder Road è noto a molti come “il gioco di Mad Max”: corse automobilistiche senza esclusioni di colpi su autostrade post-apocalittiche. La nuova versione si intitolerà  Thunder Road Vendetta e passerà per una campagna su Kickstarter il prosimo autunno. Il nuovo Crossbows And Catapults si prospetta un lavoro di profonda reingegnerizzazione dei componenti per garantire un’esperienza “cinetica” innovativa come fu quella dell’originale del 1983 (date un’occhiata alla pubblicità se non conoscete il gioco). Il design delle nuove meccaniche è stato affidato a Stephen Baker, autore noto in tutto il mondo per HeroQuest oltre che per altri classici della MB. Anche Crossbows And Catapults passerà per kickstarter, nel corso del 2022, ma si spera di poter vedere i primi prototipi di questi due giochi nelle prossime occasioni fieristiche (purtroppo solo americane, almeno per questo 2021).

  • Pandemic World of Warcraft: un nuovo gioco da tavolo su Azeroth

    Pandemic World of Warcraft: Wrath of the Lich KingL’universo World of Warcraft continua a trovare nuove espressioni nel panorama tabletop e in particolar modo nell’utilizzo di questa importante licenza da parte di Asmodee. Pochi minuti fa è stato annunciato l’arrivo di un nuovo titolo ambientato su Azeroth: Pandemic World of Warcraft: Wrath of the Lich King.
    La rivelazione arriva da un filmato che, anche se dura pochi secondi, lascia ben intravedere che avremo a che fare con un gioco da tavolo con mappa e miniature tratte dal famoso videogioco. Ma soprattutto che le meccaniche saranno quelle di Pandemic, il famoso titolo cooperativo dedicato alla lotta alle pandemie, questa volta declinato salsa World of Warcaft.
    Un’operazione che ci ricorda chiaramente quanto abbiamo visto lo scorso anno con Small World of Warcraft e che ci fa quindi ben sperare che non si tratti di un semplice reskin del gioco di Matt Leacok, ma di un’opera opportunamente ambientata per ricreare le sfide che hanno reso celebre il videogioco.
    Nessun’altra informazione al momento, se non l’anno di uscita fissato per il 2021, confidiamo quindi di conoscere presto maggiori dettagli su questa interessante operazione.

  • Catan e Ticket to Ride - i rompicapi Mixlore alla prova di brand importanti

    Tra le proposte mostrate nella carrellata virtuale della scorsa Spielwarenmesse BrandNew notevole, e non solo per estetica, ci era sembrata la nuova linea Logiquest, una serie di rompicapi in solitario targati Mixlore e calati in diverse ambientazioni. Ebbene, i riscontri di questa collana devono essere stati notevoli dato che nell’ultimo mese il design studio in orbita Asmodee ha annunciato prima la collaborazione con Days of Wonder per la produzione di Ticket to Ride: Track Switcher e poi con Kosmos per Catan: Logik Rätsel (ovvero puzzle di logica). In entrambi i casi si tratta di una collezione di 40 diversi puzzle in cui, rispettivamente, andranno sistemati e spostati correttamente i treni sui binari e dovranno essere trovati i migliori modi per costruire rotte commerciali, evitare briganti e proteggere i mercanti.
    Tutte e due le scatole saranno disponibili alle porte dell'autunno, e più precisamente a settembre (per quanto riguarda Catan: Logik Rätsel e ottobre per Ticket to Ride: Track Switcher. Purtroppo, almeno al momento, in nessuno dei due casi la lingua italiana sembra essere contemplata.
    Non possiamo quindi che sperare in qualche futuro annuncio che possa cambiare lo status quo nel Belpaese.

  • 6: Siege - Tom Clancy irrompe sul tavolo da gioco con Mythic Games

    Attualmente nelle fasi finali della sua breve (dieci giorni) campagna di finanziamento su kickstarter, con oltre il 1000% del risultato atteso, 6: Siege – the Boardgame sta facendo ben parlare di sé, forte dell’importante IP di casa Ubisoft che porta il nome di Tom Clancy’s Rainbow Six.
    Ispirata nello specifico al capitolo Siege, uno sparatutto in prima persona specificamente incentrato sulle sfide online, questa versione da tavolo mette due giocatori (ma ci sono specifiche modalità anche per tre e quattro) a competere in due squadre, una impegnata a radere al suolo gli ostacoli per raggiungere gli obiettivi di missione, l’altra che invece cerca di sfruttare ogni vantaggio situazionale del campo di battaglia per resistere a tutti i costi.
    Il titolo è ideato da Carlos Gomez Quintana e all’interno della campagna sta sbloccando moltissime migliorie e materiale aggiuntivo in esclusiva kickstarter per missioni sempre diverse e, cosa non da poco, è possibile scegliere di ricevere il prodotto in lingua italiana.
    Probabilmente per i fan della serie videoludica si tratta di un prodotto difficilmente resistibile, ma anche gli amanti dei giochi tattici su mappa ben ambientati potrebbero non rimanere indifferenti, date le particolarità che il titolo pare introdurre, su tutte la grandissima interazione con il campo di battaglia.
    Chissà se anche il mercato retail riuscirà a entrare tra gli operatori del Team Six…magari anche nel Belpaese.

  • Dune: House Secrets - trapelano i primi dettagli da Portal Games

    Tramite il loro sito di bandiera, Portal Games ha iniziato a rendere pubbliche le prime informazioni su Dune: House Secrets, il primo prodotto della trilogia di opere ispirate all’universo di Frank Herbert, che la casa polacca aveva annunciato a inizio anno, frutto di una partnership stretta con Gale Force 9.
    Come già noto, il titolo ideato da Jakub Poczęty, Przemysław Rymer, Ignacy Trzewiczek e Weronika Spyra, si basa sulle meccaniche del loro blockbuster Detective: a Modern Crime Board Game per riprodurre un’esperienza ludica cooperativa incentrata su una storia che si dipana una scelta dopo l’altra e, almeno a quanto dichiara l’editore, molto immersiva.
    In Dune: House Secrets, da uno a quattro giocatori vestiranno i panni di altrettanti ribelli alle prese con missioni cruciali per il contrasto alle ignobili macchinazioni degli Harkonnen, da svolgersi in un tempo e con risorse limitati.
    Il titolo farà interagire gli astanti con un’innumerevole serie di componenti fisici e digitali e gli permetterà anche di far progredire i loro personaggi, così da sbloccare opzioni sempre nuove nel corso delle tre avventure incluse nella scatola (più un prologo) e di impattare tangibilmente nello svolgimento di quelle delle due scatole future.  
    Il gioco esordirà il 15 ottobre 2021 alla prossima Essen, ma sarà preordinabile dal prossimo 12 luglio.
    Non resta quindi che attendere per sapere se e quando potremo metterci le mani anche in italiano.

Altre Notizie Flash