Primo piano: Roma Wargame Gathering: un nuovo evento di wargaming per fine ottobre

In un periodo in cui l’esplosione del gioco da tavolo sta coinvolgendo anche i settori più specialistici, la crescita degli eventi live rappresenta la conferma che ogni esperienza ludica trova nell’aggregazione sociale la sua massima forma di realizzazione. Anche per il boardwargame gli eventi territoriali si stanno moltiplicando, con la nascita di nuovi e l’espansione di quelli già esistenti. È quest’ultimo il caso del Roma Wargame Gathering 2019, che dal 25 al 27 Ottobre vedrà radunarsi nella capitale alcuni dei più grandi appassionati insieme a un manipolo di illustri ospiti nazionali e internazionali.




Nella prestigiosa cornice del Grand Hotel Gianicolo di Roma (tra l’altro a pochi passi da Porta San Pancrazio e dal suo Museo della Repubblica Romana e della memoria Garibaldina) si svolgerà una tre giorni completamente dedicata al gioco di simulazione storica, con una particolare attenzione a quello che per una fetta di wargamer è considerato il “titolo” per eccellenza: Advanced Squad Leader.

Infatti tra gli organizzatori, oltre alla Federazione Italiana Wargame e alla Società Italiana di Storia Militare, troviamo ASLItalia, associazione di riferimento per gli appassionati italiani di questo gioco. E per la loro gioia, ma anche quella di coloro che voglio conoscere meglio questo sterminato sistema di simulazione tattica, l’evento romano ospiterà nel corso di tutta la manifestazione Isaac Perry Cocke, uno dei massimi guru di Advanced Squad Leader e punto di riferimento della comunità mondiale, che sarà a disposizione per giocare e condividere la sua esperienza e i suoi consigli.

Ma l’evento tratterà il boardwargame in modo decisamente più ampio, a partire dalla presenza di un altro interessante ospite internazionale, il francese Pascal Toupy, game designer dell’apprezzato Great War Commander, tattico ambientato nelle trincee della Prima Guerra Mondiale che verrà presentato insieme all’anteprima della sua nuova espansione British Expeditionary Force.

Una serie di tavoli sarà disponibile per il gioco libero (se volete, portate i vostri preferiti e giocateli con gli altri partecipanti all’evento) ma anche per provare titoli di natura più introduttiva, che saranno proposti per quanti vorranno essere presenti allo scopo di iniziare a muovere i primi passi in questo particolare settore del mondo del gioco.

Affianco alla pratica ludica, la Società Italiana di Storia Militare organizzerà La Storia in movimento: Gioco di simulazione e storiografia a confronto, interessante incontro in cui si confronteranno opinioni e pareri di prestigiosi storici e noti game designer. Con la moderazione di Sergio e Riccardo Masini, si analizzerà il rapporto tra storia reale e simulazione giocata, le potenzialità di quest’ultima nella didattica ma anche nell’utilizzo di ricerche sperimentali, laddove il modello simulativo possa essere considerato opportunamente valido.

È previsto anche un torneo dedicato ad Advanced Squad Leader e se sarete accompagnati dalle compagne della vostra vita, gli organizzatori hanno pensato anche a quelle che ironicamente sono definite “vedove di guerra simulate”! Una guida specializzata organizzerà una visita alla Citta Eterna modulandola in funzione degli interessi delle convenute (giocatori, attenti perché la professionista in questione è anche una consulente di “personal shopping”!).

L’evento inizia venerdì 25 ottobre alle ore 15 e prosegue fino a tutta domenica, con speciali convenzioni per pasti e pernottamenti direttamente nel prestigioso hotel dove si svolge il raduno. L’ingresso per tutti e tre i giorni è di € 25,00 e il modulo di iscrizione è accessibile da questa pagina della Federazione Italiana Wargame.

Il Roma Wargame Gathering nasce da un incontro annuale che nelle precedenti edizioni si rivolgeva a un nucleo di appassionatissimi ASLer (i giocatori di Advanced Squad Leader) ma con questa nuova edizione tenta di proporsi come punto di riferimento per il più ampio pubblico di giocatori di boardwargame e ancora per coloro che sono semplicemente incuriositi da questo genere ludico.

La location è notevolissima, la città meravigliosa e il periodo dell’anno profuma ancora di “vacanze” (sperando nelle famose ottobrate romane): vedremo quindi se il successo sperato arriderà a questa nuova proposta di gioco.

Noi sicuramente una visita non la mancheremo!