Notizie Flash

  • Sipario sulla dodicesima edizione di Giocaosta

    Si è conclusa ieri la dodicesima edizione di GiocAosta, manifestazione da sempre caratterizzata dalla suggestiva commistione tra gioco e una location inimitabile. 

    Nonostante l'emergenza sanitaria abbia messo in ginocchio la maggior parte degli eventi dal vivo (non solo ludici), una favorevole combinazione di fattori, cronologico, geografico e legislativo locale in primis, ha aiutato la kermesse a tenersi e a raggiungere, stando al comunicato ufficiale, almeno 10 mila presenze. In questo quadro non va però sottovalutata l’ottima capacità progettuale degli organizzatori, che ha saputo mettere in campo e gestire gli indispensabili provvedimenti di sicurezza e che ha adottato una comunicazione costantemente chiara e trasparente. 

    Sempre dal comunicato, si evince che la maggioranza dei partecipanti era formata da persone (turisti e locali) giunte specificamente per partecipare all'evento. Dunque, è chiaro che il virus non ha sconfitto la voglia di tornare a giocare assieme, quindi, nella speranza che le precauzioni sanitarie adottate ad Aosta siano state sufficienti, non possiamo non constatare che il futuro delle manifestazioni ludiche deve necessariamente passare per una comunicazione impeccabile e un cambio di paradigma organizzativo, nonostante non ci si possa (almeno nel breve) aspettare numeri paragonabili con il passato.

     

  • Legends of Grayskull - in arrivo anche il gioco di ruolo di He-Man

    Tra i protagonisti del 2021 ci sarà senz’altro He-Man e il resto dei Dominatori dell’Universo, per cui sono già in programma diversi ritorni sul piccolo e grande schermo, nuovi fumetti e action figure. E, come sempre più spesso accade per i marchi internazionali dell’intrattenimento, questo ritorno sarà celebrato anche sui tavoli da gioco. Giusto a fine maggio vi abbiamo parlato del prossimo gioco da tavolo dedicato al biondo difensore di Eternia. Oggi l’attenzione è rivolta all’annuncio che è stato da poco rilasciato durante la Power-Con, la convention (quest’anno in versione virtuale) dedicata ai fan di He-Man e She-Ra: in arrivo un nuovo gioco di ruolo ambientato nell’universo dei Masters of the Universe: Legend of Grayskull. Il gioco sarà pubblicato da Fandom, e utilizzerà come sistema di gioco il Cortex Prime, l’ultima versione del sistema Cortex Plus di Cam Banks che fu adottato per la realizzazione di diversi gdr basati su importanti licenze di serie tv e fumetti. Come apprendiamo dal sito ufficiale, il gioco arriverà l’anno prossimo e potrà contare su supporti digitali (il che non stupisce, Fandom è anche la società che ha curato D&D Beyond), kit per permettere ai fan di produrre nuovo materiale e un programma di gioco organizzato. Mattel ha già rassicurato i fan che il contratto di licenza per questa operazione durerà per diversi anni e che anche questa iniziativa fa ufficialmente parte del programma di rilancio del brand.
    Ancora una volta, noi incrociamo le dita e confidiamo di poter unirci ai Dominatori alzando la spada al cielo e urlando “Per il potere di Grayskull” in italiano.

  • The Great Dalmuti torna in versione D&D

    La Wizards of the Coast ha annunciato il ritorno di un grande classico dei giochi di carte: The Great Dalmuti. Ideato dal geniale Richard Garfield, The Great Dalmuti fu pubblicato nel 1994, e metteva in competizione da 4 a 8 giocatori che cercavano di liberarsi per primi delle loro carte per salire la gerarchia sociale da contadino a Dalmuti.

    La notizia è che a novembre 2020, The Great Dalmuti torna, stavolta in tema Dungeons & Dragons, con illustrazioni commissionate apposta che ambientano chiaramente il gioco nella parte "oscura" di D&D, con drow, hook horror, e altri mostri dell'allegra brigata Underdark. La data di uscita prevista dalla WotC è il 17 novembre, e il prezzo (almeno in USA) si aggira sui 18 dollari. Un costo non elevatissimo per uno dei giochi più classici dell'era '90!
    Nel corso di questi ultimi 26 anni il gioco è stato ripubblicato parecchie volte in almeno otto lingue, speriamo che questa sia l'occasione buona per vedere anche in italiano questo classico. 

  • Hellboy diventa un gioco di ruolo

    Un breve annuncio della Mantic apre le porte a una nuova, spasmodica attesa per i fan di Hellboy. Dopo il notevole gioco da tavolo Hellboy: The Board Game, uscito via Kickstarter nel 2018, e che ha avuto decisamente un buon successo (essendo peraltro stato localizzato in diverse linghue), la casa editrice inglese specializzata in miniature annuncia l'imminente arrivo del gioco di ruolo dedicato al colosso rosso e ai suoi amici della B.R.P.D., che verrà ovviamente lanciato sulla stessa piattaforma di crowdfunding che ha raccolto i quasi due milioni di dollari del suo predecessore.

    Hellboy: The Roleplaying Game, che userà le regole base della 5a edizione del più famoso gdr al mondo, è stato sviluppato dalla Red Scar Publishing, e come autore principale vede Marc Langworthy, che ha già lavorato su altri giochi di ruolo come Mutant Chronicles III edizione, Judge Dredd & The Worlds of 2000 AD, e Conan: Adventures in an age Undreamed Of. Ovviamente, Mantic e Red Scar si avvarranno della partnership con Dark Horse Comics e con lo stesso autore di Hellboy, Mike Mignola.

    Appena Hellboy: The Roleplaying game verrà lanciato su KS, si potrà scaricare un quickstart che include sei personaggi pregenerati, le regole necessarie per giocare, e un'avventura ispirata alle graphic novel e scritta sempre dalla Red Scar. Ci si può registrare qui per avere l'avviso dell'inizio della campagna su Kickstarter, e iniziare ad attendere il nuovo avvento di Hellboy!

  • Lucca Changes - Confermata l’assenza dei padiglioni in città

    Con un rapido comunicato, il comitato organizzatore di Lucca Comics & Games ha tenuto a chiarire alcuni aspetti legati alla manifestazione che avverrà il prossimo autunno. Evidentemente, gli interrogativi lasciati dal primo confuso annuncio e dalla successiva commissione consiliare svoltasi il 20 luglio erano ancora troppi.
    Comunque sia, è confermato che il prossimo autunno andrà in scena una manifestazione diversa dal solito, che non prevedrà padiglioni espositivi in città, ma solo circoscritti eventi a numero chiuso, e che invece punterà tutto sulla dislocazione nello Stivale grazie alla rete di esercenti specializzati organizzata in Campfire, sulla copertura digitale e sul supporto radiotelevisivo.

    Ovviamente, non possiamo che restare in attesa di maggiori dettagli, i quali dovrebbero cominciare a trapelare alla fine del mese.

Altre Notizie Flash