Notizie Flash

  • Burrito quattro stagioni presto nel men¨ di Asmodee Italia

    Anche quest'anno, Asmodee Italia ha deciso di replicare la Spoilerweek, una settimana in cui giocosamente regala al pubblico degli appassionati, alcuni piccoli spoiler di quelli che saranno alcuni dei suoi titoli più importanti in arrivo nei prossimi mesi.
    Tra ieri e oggi, sulla pagina facebook dell'editore, sono spuntate le prime immagini che hanno già scatenato un tam tam di ipotesi e congetture. Le prime ieri raffiguravano qualcosa legato al Messico e al dodgeball, mentre oggi la nostra mente viene incontrovertibilmente portata verso le stagioni. Se dovessimo puntare un centesimo su cosa sarà realizzato dall'editore, lo faremmo su Throw Throw Burrito, il simpatico nuovo titolo dei creatori di Exploding Kitten, e su Seasons, apprezzatissimo titolo di Régis Bonnessée già edito ai tempi Asterion Press, ma da molto ormai finito fuori catalogo e la cui ristampa era da molti richiesta a gran voce.
    Chissà se il nostro centesimo non sia stato ben speso. Nel frattempo però che aspettiamo conferme siamo già pronti per studiarci i prossimi spoiler.

  • Alien: il Gioco di Ruolo - usciranno anche dalle pagine di Wyrd

    Da pochi giorni, Wyrd ha annunciato di aver stipulato una partnership ufficiale con Free League Publishing e 20th Century Fox ed essere diventata la licenziataria ufficiale per la versione italiane dell'acclamatissimo Alien: the Roleplaying Game. L'opera del collettivo di game designer svedesi, infatti, andata esaurita in un lampo a dicembre 2019 nella sua prima tiratura in lingua inglese, ed è l'unico gioco di ruolo a possedere il diritto di sfruttare il franchise della saga cinematografica horror sci-fi.
    Contrariamente alle consuetudini Wyrd, questo prodotto non passerà per una campagna di finanziamento tramite kickstarter, ma verrà direttamente distribuito nel mercato retail. Ancora non sappiamo di preciso quando potremo iniziare a sfogliarlo, quindi occorrerà aspettare ancora un po' di tempo. Intanto, sappiamo però che Fria Ligan sta già lavorando a una lunga serie di espansioni e accessori.
    Tutto quindi sembra far pensare a una saga che durerà nel tempo: noi non vediamo l'ora che inizi.

  • La linea Alea di Ravensburger torna in Italia

    …e stavolta senza intermediari di localizzazione! Durante i lavori dell'appena conclusasi Spielwarenmesse abbiamo appreso che la famosa collana di titoli per esperti del colosso ludico teutonico giungerà sui nostri lidi in maniera più continuativa. Sulla scia del successo ottenuto con il Gioco dell'Anno 2019 El Dorado e con Villainous, sarà però direttamente Ravensburger a occuparsi di tutto quello che concerne la localizzazione che, fino a ora, ci ha permesso di mettere le mani soltanto su una selezione di questi, come ad esempio I Castelli della Borgogna e Puerto Rico. Ad aprire le danze, già dalla prossima edizione di PLAY, arriverà Las Vegas Royale, di Rüdiger Dorn (nuova edizione lussuosa del Las Vegas del 2012 con diversi elementi aggiuntivi tratti dalla successiva espansione). Sempre a PLAY potremo dare un’occhiata alla più recente versione de I Castelli della Borgogna, il cui arrivo nei negozi è previsto qualche mese più avanti. Il nuovo corso proseguirà con Puerto Rico, che nello stesso salone di Norimberga è stato presentato in una nuova versione fiammante, ma confidiamo che in breve tempo sarà rivelata una roadmap  più dettagliata, la quale siamo piuttosto sicuri comprenderà anche la nuova fatica di Stefan Feld, ovvero The Castles of Tuscany, titolo che appare proprio come una "variazione sul tema" de I Castelli di Borgogna.
    Non resta quindi che attendere i nuovi dettagli di questa golosissima operazione.

  • La vicenda di HeroQuest 25 a una svolta

    La "trista storia senza fine" di HeroQuest 25 parrebbe essere a un punto di svolta. Il tribunale di Siviglia ha infatti dato inizio a un procedimento per truffa aggravata ai danni di Dionisio R.G., reo di aver raccolto oltre 680.000 euro da circa 5.000 backer, e non aver consegnato un bel nulla a oltre 5 anni di distanza. L'improvvisato editore continua nella sua linea difensiva, dicendo che non ha i fondi necessari per produrre il gioco e che li sta cercando, ma nel frattempo dovrà rispondere appunto davanti a un tribunale.
    Sul sito del Diario de Sevilla, che riporta la notizia, si fa peraltro menzione che Dionisio deve anche affrontare le spese di altre tre condanne per mancati pagamenti. 

    Insomma, come già capitato con altre sciagurate storie di finanziamento finite in aule di tribunale, le possibilità che HeroQuest 25 arrivi ai suoi speranzosi backer ormai sembrano davvero nulle.

  • Nasce Deep Print Games

    Non stupisce ormai più tanto che, a ridosso della Spielwarenmesse, emergano importanti notizie societarie e nuovi player di settore si presentino ufficialmente al mercato. Il 2020 non fa eccezione a questo, giacché da qualche ora è stata ufficialmente annunciata la nascita di Deep Print Games, un nuovo editore scaturito dal profondo rapporto umano e professionale che da tanti anni unisce alcune importanti personalità ludiche. Stiamo parlando di Peter Eggert, Philipp El Alaoui (provenienti da Eggertspiele/Plan-B Games), Karsten Esser e Andreas Finkernagel (codirettori di Pegasus Spiele), i quali, insieme anche a Viktor Kobilke e Matthias Nagy (ex Frosted Games), hanno deciso di creare questa nuova realtà editoriale con base a Berlino.
    Nonostante saranno tutti soci alla pari, Eggert, El Alaoui, Kobilke e Nagy si occuperanno dell'intero processo editoriale, mentre Esser e Finkernagel agiranno a supporto.
    Il "battesimo del fuoco" avverrà alla prossima Essen Spiel, dove l'editore ha già in programma la sua prima uscita: Renature, un titolo di Wolfgang Kramer e Michael Kiesling che sfrutta i pezzi del domino con meccaniche di controllo aree, ma sappiamo già che sono al lavoro anche altri prodotti, tra cui la riedizione di un classico.
    Il bagaglio di esperienza portato da queste personalità è notevole, così come lo sono le ambizioni della nuova realtà, che punta a realizzare opere di qualità apicale, che siano in grado di impressionare a lungo e di andare oltre le consuete categorie. Vien da sé che con queste premesse l'attenzione del mercato, e nostra, su di loro sarà da subito ai massimi livelli.

Altre Notizie Flash