Notizie Flash

  • Un'estate di acquisizioni per Asmodee

    Tra la seconda metà di luglio e la prima di agosto il gigante Asmodee, assolutamente fedele alla sua linea di costante espansione in tutti i paesi dove il mercato ludico è esploso o è in procinto di farlo, ha portata avanti parecchie nuove operazioni di acquisizione di aziende che operano nel settore come editori o distributori di giochi. In particolare è del 19 luglio la notizia dell’avvenuta acqusizione di Skyship, distributore di giochi del Cile, che va sicuramente a rafforzare la presenza di Asmodee in Sud America (dove ricordiamo aveva già incorporato il distributore brasiliano Galápagos Jogos). Le notizie rilasciate il 7 agosto invece riguardano il mercato asiatico: prima di tutto la conferma dell’avvenuta acquisizione di Kids Power International, uno dei più importanti distributori di Taiwan noto per il suo marchio GoKids. E a seguire l’inclusione nella galassia Asmodee di Searainbow Group: editore, produttore e distributore di giochi e giocattoli  in Asia (con la sussidiara Wisdom Warehouse) e in Europa da quando ha acquisito il marchio leader inglese dei giochi educativi The Green Board Game Company.
    Ultimo annuncio di pochi giorni fa è quello dell’acquisizione anche di Lion Rampant Imports, distributore consolidato da oltre vent’anni del mercato canadese che proprio negli ultimi anni ha avviato le sue operazioni anche nel Nord America.
    Insomma, a valle di questi nuova sequenza di annunci è evidente l’intenzione di raggiungere il maggior numero di paesi nel mondo (si contano ad oggi sedi in 18 nazioni diverse) specialmente per ciò che concerne la distribuzione, vero campo di battaglia in questo periodo storico che vede un incremento costante di punti vendita e di titoli da dover selezionare per lo scaffale. Ma anche l’attenzione agli studi di sviluppo (14 in totale, contando anche la fuoriuscita di HeidelBÄR) non si è abbassata. Da qui a fine anno ci aspettiamo manovre ancora più grandi che potrebbero ulteriormente mettere in discussione gli equilibri del mercato.

  • Tapestry: Arazzi e civiltÓ con Stonemaier Games

    Non abbiamo finito di applaudire Wingspan della Stonemaier, vincitore del Kennerspiel des Jahres 2019, che ecco un nuovo annuncio dell'editore del Missouri: stavolta si tratta di un gioco di civiltà intitolato Tapestry!

    Da 1 a 5 giocatori potranno cimentarsi in questo asimmetrico dalla durata di due ore, in cui si dovrà sviluppare la propria civiltà e farla brillare più luminosa delle altre. Avanzando lungo quattro linee di "ricerca" (Scienza, Militare, Tecnologia ed Esplorazione) potremo trasformare la nostra primitiva tribù in una civiltà che guarda con fiducia alla colonizzazione dello spazio. Potremo specializzarci in una delle quattro linee, o scegliere un approccio più equilibrato sviluppando tutte e quattro le ricerche, e otterremo vari benefici, una miglior rendita e naturalmente i necessari punti vittoria. Le abilità delle civiltà sono asimmetriche, e aumenteranno in potenza man mano che il nostro popolo si svilupperà.

    L'uscita del gioco è prevista per settembre, e già la Ghenos ha già annunciato una sua localizzazione a ottobre; ma se volete saperne di più, potete sempre seguire il gruppo Facebook del gioco, in cui troverete certamente le risposte a qualcuno dei vostri quesiti. Quindi forza con quelle Piramidi! Il futuro non aspetta!

  • GenCon 2019 - Un successo senza precedenti!

    Pioggia di record per l’ultima edizione di GenCon! La convention, nella sua sede di Indianapolis (ricordiamo che GenCon si è svolta in diverse città nel corso della sua storia e ha avuto anche edizioni speciali al di fuori degli states) ha registrato per la prima volta i 70.000 visitatori unici, con 538 aziende tra gli espositori e 19600 eventi a palinsesto. Proprio riguardo gli eventi va segnalato che, per una selezione di questi, quest’anno è stato sperimentato con successo un nuovo sistema di biglietti elettronici abbinati all’app ufficiale. Visti i risultati ottenuti confidiamo che il sistema venga esteso a tutti gli eventi a partire dalla prossima edizione. Altro esperimento riuscito di quest’anno sono i Pop-Up Gen Con: oltre 40 negozi sparsi per gli USA (e 2 in UK) che hanno offerto eventi e anteprime per chi non poteva recarsi a Indianapolis. L’iniziativa sarà senz’altro estesa all’anno prossimo con il coinvolgimento di altre nazioni in tutto il mondo.
    L’obiettivo della manifestazione per l’anno prossimo è ovviamente crescere ancora (forse sarà necessario pensare a ulteriori spazi da allestire) ma soprattutto continuare a garantire la realizzazione dei Best Four Days in Gaming. Appuntamento al 20 luglio 2020 con la prossima edizione di GenCon!

  • Ankh: Gli Antichi Egizi secondo Eric Lang

    Avete avuto i vichinghi con Blood Rage. Avete avuto i samurai con Rising Sun. Cosa manca? I pirati? No. Gli Egizi!

    Durante la Gen Con, la CMON ha annunciato infatti l'imminente arrivo di Ankh, il terzo titolo dell'ideale trilogia di Eric M. Lang. In Ankh, da 2 a 5 giocatori impersoneranno divinità egizie che lotteranno in un Egitto al collasso, dove le antiche vie sono quasi obliate, in modo da poter essere gli unici a dominare le agonizzanti Due Terre. Per far ciò, gli Dei costruiranno carovane, convertiranno seguaci, e creeranno mostri mitologici in uno scontro senza fine per la supremazia. Ankh si avvarrà naturalmente delle spettacolari illustrazioni di Adrian Smith e delle potenti miniature di Mike Mc Vey, che non hanno certo bisogno di ulteriori presentazioni.

    Non si tratta, a detta di Lang, di un semplice "reskin" di Blood Rage, ma le differenze tra Ankh e i suoi predecessori saranno tali da rendere questa ideale "terza puntata" qualcosa di diverso e di unico. Ankh sarà su Kickstarter alla fine del 2019. E, come ci insegna un antico proverbio egizio, "lavora per il tuo Dio, ed Egli lavorerà per te": quindi rimbocchiamoci le maniche e affiliamo i Khopesh, perché la guerra per le Due Terre sta per avere inizio.

  • Cyberpunk 2077 ha giÓ il suo gioco ufficiale grazie a CMoN

    "We have a city to burn". Come dare torto a Keanu Reeves? E quindi, mentre ci prepariamo all'arrivo di Cyberpunk 2077, la Cool Mini or Not, direttamente dalla Gen Con 2019, ci dice che presto pubblicherà il relativo gioco di carte!

    "Disponibile Q4 2077", recita il cartello nello stand della CMoN, ma naturalmente non dovremo aspettare tutto questo tempo per provare Cyberpunk 2077: Afterlife - The Card Game, ideato da Eric Lang e Andrea Chiarvesio, in collaborazione con la Project Red.

    In Afterlife, i giocatori saranno dei Fixer, in grado di procurare lavoro ai vari cyberpunk di Night City; ma nulla è gratis, nemmeno nel futuro... e quindi durante il gioco, grazie a un sistema di drafting, i giocatori dovranno via via scartare le carte che ritengono meno utili per acquisire quelle che pensano possano servire di più. Completando le missioni, il nostro gruppo acquista credibilità di strada e i sopravvissuti diventano Veterani, potendo così accedere a migliori equipaggiamenti, ma anche a missioni più difficili.

    Afterlife sarà disponibile già dal 2020, quindi non dovremo aspettare che la città bruci sotto gli implacabili colpi del sempre grandissimo Keanu Reeves!

Altre Notizie Flash