Notizie Flash

  • Il nuovo Warhammer fantasy roleplay parlerà italiano con Need Games

    Durante la seconda edizione della Need Con, la convention dedicata ai giochi della Need Games che oggi compie due anni di vita (auguri, a proposito!), il team di entusiasti e folli editori ha annunciato un nuovo titolo che entrerà nel loro catalogo: la Need Games localizzerà infatti in italiano la quarta edizione di Warhammer Fantasy Roleplay, pubblicato a fine 2018 dalla Cubicle 7 su licenza della Games Workshop.

    Il gioco è uscito con un corposo manuale a fine ottobre 2018, e a breve dovrebbe essere disponibile un boxed set introduttivo che include dadi (fatti dalla Q-Workshop), avventure, personaggi pregenerati e regole essenziali. A breve dovrebbe esser pubblicato anche un volume di avventure, mentre molti fan aspettano l'arrivo di Age of Sigmar Roleplay - che avrà però meccaniche del tutto differenti.

    Insomma, mentre sei eroi fortunati alla Need Con stanno giocando la prima partita ufficiale "nostrana" a Warhammer Fantasy Roleplay, noi attenderemo l'uscita di questa nuova conquista della Need Games (la speranza è che esca già durante il 2019, ma non sono state fornite date ufficiali), e affiliamo le nostre asce da Trollslayer e i nostri coltelli tileani per batterci contro il Caos!

  • Arriva l'Era dell'Ascensione per Keyforge!

    Non sono passati che pochi mesi dal lancio di KeyForge, e il successo del nuovo gioco di Richard Garfield è stato a dir poco strepitoso (anche in Italia sono già in circolazione oltre 100.000 mazzi!). Anzi, talmente strepitoso che negozi e distributori si sono trovati presto in difficoltà per mancanza di scorte. E dopo questo poco tempo, il nuovo bestseller dell'autore di Magic si arricchisce già di una "stagione due". La Fantasy Flight Games ha infatti comunicato sul suo sito web la possibilità di preordinare KeyForge: Age of Ascension.

    370 carte, di cui ben 204 nuove (le altre 166 erano già presenti nel primo set) porteranno una ventata di novità in un gioco che a pochi mesi di età ha superato ogni aspettativa. Nuove meccaniche renderanno ancora più interessanti le ricerche di tattiche: per esempio, i Brobnar avranno una parola chiave, Alpha: le carte con questa parola dovranno esser giocate per prime per usarle, ma con l'abilità First Blood i Brobnar potranno attaccare per primi e in massa. Analogamente, i Crucible ottengono la parola chiave Omega: la carta deve essere giocata per ultima, per liberare la sua potenza. Potremo anche far entrare in gioco le nostre creature dove vogliamo nella linea di battaglia grazie all'abilità Deploy. Infine, alcune carte del vecchio set non incluse potranno essere riviste nel gioco con l'abilità Legacy.

    Altre novità riguardano principalmente i componenti inclusi nel nuovo starter set, che non comprenderà mazzi per imparare, ma solo due mazzi sigillati e tutto l'occorrente per giocare (inclusi due mat), ma le carte Power e Stun saranno sostituite da più pratici segnalini. Age of Ascension verrà reso disponibile in inglese nel secondo quarto del 2019, rimaniamo in attesa di aggiornamenti per quanto riguarda la versione italiana e possiamo scommettere che andrà a ruba!

  • Battletech e Shadowrun trent'anni dopo

    Sono passati ormai 18 anni da quel 2001 che vide chiudere i battenti dell’originale FASA Corporation, editore americano noto ai più per titoli giochi da tavola come Battletech, Shadowrun o Crimson Skies, ma anche giochi di ruolo come Star Trek, Doctor Who e MechWarrior.
    Nonostante il tempo passato non tutto è andato perduto, dopo vari passaggi di mano la Catalyst game labs, oggi detentrice dei diritti di Battletech e Shadowrun, ha infatti iniziato un lungo processo di rilancio per rinverdire i due brand conosciuti in tutto il mondo.
    Come perdere quindi l’occasione dell’anniversario dei due giochi?

    Nel 2019 Battletech compie infatti ben 35 anni di anzianità, un anniversario che sarà celebrato non solo continuando a promuovere il suo “Battletech Introductory Box Set”, ma anche con un logo dedicato, una nuova versione PDF del manuale ed una nuova edizione dei romanzi della Warrior.
    Ma il 2019 vede anche un altro importante anniversario. Sono passati 30 anni da quando abbiamo scoperto che, a causa del “Risveglio”, nell’universo cyberpunk del 2070 magia, creature fantasy e tecnologie all’avanguardia convivono sotto il marchio di Shadowrun. Anche qui la Catalyst ha pensato di rendere omaggio con un logo dedicato e versioni in PDF del Sourcebook No Future e del supplemento Chicago Chaos per la versione "lite" del gdr che porta il nome di Anarchy.
    Insomma, che voi siate Mechwarrior pronti a pilotare giganti meccanici nel quarto millennio o hacker elfici in attesa di lanciarvi nel cyberspazio, quest’anno avrete da celebrare e non solo per gioco, grazie anche a un'ondata di materiale di merchandising in arrivo: magliette, spille e felpe.

     

  • Star Wars: Outer Rim - Una vita da canaglia!

    La Fantasy Flight Games ha appena annunciato la prossima uscita del nuovo titolo dedicato alla remunerativa e prolifica licenza Star Wars. Ma stavolta non si tratta del solito "ribelli contro impero". No, stavolta le canaglie saremo noi!

    In Star Wars: Outer Rim, da 1 a 4 giocatori voleranno tra i sistemi dell'Orlo Esterno per contrabbandare e incassare taglie sui brutti ceffi della galassia, equipaggiando al meglio la propria nave e osando persino cercare l'aiuto di personaggi famosi come Chewbacca o Hondo Onhaka. Lo scopo del gioco è quello di diventare la più famosa (o più temuta?) canaglia della galassia, collezionando 10 punti Fama. A questo scopo, ciascun giocatore sceglierà una nave, la equipaggerà al meglio, e tenterà di portare a termine rischiose missioni alle spalle dell'Impero o evitando i cacciatori di taglie inviate dai principi del crimine come Jabba, e se possibile persino evitando la fecc... ehm, i Ribelli; alla fine di ogni turno, il nostro personaggio incontrerà nemici, alleati o eventi, in base a dove si trova tra i pianeti della galassia lontana lontana. Ma forse la cosa più divertente del gioco è che ogni giocatore potrà scegliere di interpretare uno dei personaggi iconici della saga: da Han Solo a Lando Calrissian, fino al temibile Boba Fett!

    Insomma, un approccio un po' diverso (finalmente, diranno alcuni) dallo standard ormai quarantennale della più famosa saga space opera della storia. Star Wars: Outer Rim dovrebbe uscire nel secondo quarto del 2019, e naturalmente siamo tutti in attesa per una molto probabile localizzazione in italiano!

  • T.I.M.E. Stories Revolution - inizia la rivoluzione dei viaggiatori temporali

    Che ci fosse aria di cambiamento, ormai lo stavamo subodorando da tempo. Già sul finire dello scorso anno, l'annuncio del più recente scenario per T.I.M.E. Stories, intitolato Madame, è stato sempre accompagnato da altri sibillini dettagli circa l'evoluzione dell'intera saga. Senza eccedere negli spoiler, questo capitolo ambientato alla corte di Versailles, in effetti sarà il tassello conclusivo del cosiddetto ciclo bianco. In occasione dell'ultima Spielwarenmesse, ecco dunque arrivare i primi dettagli su quello che sarà in "nuovo corso" - denominato ciclo blu - del titolo ideato da Peggy Chassenet e Manuel Rozoy ed edito da Space Cowboys.
    T.I.M.E. Stories Revolution - questo il titolo del reboot - presenterà notevoli differenze con il precedente. Innanzitutto ciascuno dei suoi scenari sarà una scatola completamente standalone, in cui i giocatori - sempre da 2 a 4 - saranno "tuffati" direttamente nella storia senza partire più dalla base di Bob. In più, la nuova esperienza di gioco sarà focalizzata più sui personaggi della storia che su elementi da ritrovare; questo perché ciascun ricettacolo avrà un proprio mazzo di carte che darà tutto un altro spessore al suo background e ai suoi comportamenti, e che influirà in maniera molto più decisiva sulle reazioni dei personaggi incontrati nell'esplorazione. In più, ogni avventura sarà progettata per essere conclusa in una singola sessione di gioco, abbandonando di fatto l'uso del tracciato delle unità temporali. Infine, nonostante gli scenari sembra saranno perfettamente giocabili in qualsiasi ordine, gli autori sono già al lavoro per la creazione di un'espansione dal titolo Experience, giocabile tra uno scenario e l'altro per ottenere i dettagli e le connessioni sottese all'intero nuovo ciclo di esplorazioni temporali. Purtroppo non ci sono ancora dettagli su come funzionerà questo particolare tipo di espansione, tuttavia le prime due uscite per questo nuovo corso sono già a calendario per il terzo trimestre 2019 e saranno A Midsummer Night, di Antonin Merieux e Manuel Rozoy, e The Hadal Project di Kevin e Melissa Delp.
    Va da sé che la nostra curiosità sia già ai massimi livelli.

Altre Notizie Flash