Notizie Flash

  • Lucca Comics & Games 2020 si farÓ

    Con un comunicato da poco diramato sulle pagine ufficiali, Lucca Crea annuncia ufficialmente che l’edizione 2020 di Lucca Comics & Games si terrà. Ovviamente, nelle more dell’attuale situazione normativa e sanitaria, sarà diversa, certamente insolita per gli habituè ma, a quanto dice Emanuele Vietina, punterà con forza a “riprodurre l’effetto Lucca”.
    A quanto si evince dalla lettura, la manifestazione sarà più breve di un giorno (dal 29 ottobre al primo novembre) e si articolerà su molteplici filoni, ribadendo sia il caposaldo della città come “cuore” degli eventi – seppur a capienza limitata e controllata – sia la crossmedialità, tramite un forte utilizzo di piattaforme per offrire contenuti online in diretta e on demand, volendo anche prenotabili tramite pacchetti premium. In più, verrà data una ulteriore grande spinta alle coperture mediatiche, tramite rinforzate partnership con RAI, RAI RADIO2 e i principali player web della comunicazione ludica.
    Per finire, è stata attivata l’iniziativa Campfire, ovvero una “chiamata alle armi” rivolta ai principali negozi italiani specializzati in fumetto, giochi e narrativa fantasy, allo scopo di coordinare contenuti, esposizioni ed eventi legati alle nuove uscite del periodo e creare anche a distanza tante piccole appendici di festival.
    Altri dettagli saranno poi via via rivelati a partire dalla fine del prossimo mese, mentre occorrerà attendere settembre per l’apertura dei botteghini (oggi più che mai virtuali). Insomma, non resta che restare all’ascolto per capire quali sviluppi avrà questa nuova edizione della kermesse.

  • Massive Darkness 2: la CMoN rilascia i primi dettagli

    Già sapevamo da un teaser trailer pubblicato il 4 giugno sul sito della Cool Mini or Not che era in arrivo la seconda edizione di Massive Darkness; ma il video non lasciava trapelare davvero nulla se non che il seguito dell'hack'n'slash da tavolo sarebbe stato lanciato su Kickstarter molto presto. Per chi non lo conoscesse, Massive Darkness è un gioco che simula davvero bene l'esperienza di un hack'n'slash fantasy, con i personaggi che si muovono in sotterranei a livelli variabili, svuotando casse, equipaggiando oggetti e massacrando orde di mostri (niente nonmorti, ma il gioco era compatibile con Zombicide Black Plague, comprando una miniespansione durante il KS).

    L'attesa ora sembra finita: la CMoN ha infatti pubblicato qualche notizia in più su Massive Darkness 2. Annunciata da un disegno che mostra tentacoli e ventose e un mago che sembra molto ispirato all'anime Gaiking, la pergamena dischiusa dal poliedrico editore ludico rivela che gli sviluppatori del gioco hanno dato ascolto al feedback dei fan per creare un dungeon crawler definitvo ("un altro?", direte voi). A questo scopo, si evince dalla notizia, l'intero gioco è stato revisionato, le regole cambiate, gli equilibri modificati, e tutto punta a una serie di differenze notevoli. Gli eroi, per esempio, saranno molto differenziati, e affrontare uno dei 10 scenari inclusi del gioco base con eroi diversi sarà un'esperienza unica. I mostri sono stati ridisegnati, e ora i "mob" saranno capaci di fare danni seri, grazie agli Oggetti, che sono stati modificati: la loro rarità e potere saranno commisurati al livello di difficoltà del dungeon e degli avversari. Infine, dato che la modalità campagna di Massive Darkness era insoddisfacente, gli sviluppatori hanno ascoltato le "proteste" dei fan, e hanno quindi lavorato molto sulla creazione di un regolamento campagna, che però sarà disponibile come add-on (sebbene sin dal giorno 1 della campagna), e che potrà essere adattato alle 10 avventure one-shot del gioco base, ma che in realtà avrà le sue avventure e le sue proprie regole.

    Resta da chiedersi se tutte queste novità verranno rese disponibili anche per chi ha acquistato la prima edizione, quando partirà la campagna su Kickstarter, e se anche questa edizione verrà localizzata in Italia. Non ci resta che attendere, e ricordare che l'oscurità è massiccia, ma la luce vince (quasi) sempre! Beh... dadi permettendo.

  • PLAY slitta ufficialmente al 2021

    Il comitato organizzatore di PLAY ha rilasciato da pochi minuti un comunicato sulla propria pagina ufficiale, con l’annuncio del definitivo annullamento dell’edizione 2020 del festival del gioco.
    Stando a quanto scritto, pur essendoci a loro modo di vedere le condizioni normative per lo svolgersi dell’evento, il confronto con i player di settore e l’ascolto del “sentiment” della community li ha persuasi a desistere dal continuare la preparazione dell’evento. Troppe infatti ancora le perplessità suscitate intorno a manifestazioni di questo tipo e, volendo andare oltre agli aspetti burocratici e sanitari, la situazione che si sta configurando non permetterebbe certamente di affrontarlo in totale serenità.
    Dunque, appuntamento al 2021 per un evento che, sperabilmente, ci potrà vedere di nuovo tutti quanti riuniti intorno ai tavoli da gioco.

  • Da Fantasy Flight una versione anniversario per The Lord of the Rings di Knizia

    È stato appena rilasciata sul sito ufficiale di Fantasy Flight Games, la notizia dell’arrivo di una versione “anniversary” per The Lord of the Rings, il famoso titolo di Reiner Knizia ambientato nell’universo fantasy di ideazione tolkeniana, magistralmente raffigurato dalle matite di John Howe.
    La scatola in questione compie infatti venti anni dalla sua prima uscita e l’editore statunitense ha dunque deciso di celebrarla con una riedizione dal regolamento immutato, ma con il rinnovamento di grafiche e materiali. Potremo quindi trovare le consuete meccaniche cooperative di gestione carte e set collection, ma “rivestite” con oggetti di gioco completamente riconcepiti, tra cui spiccano le curate miniature in sostituzione dei segnalini Hobbit e Sauron e un indicatore anello del tutto nuovo.
    Al momento sono attivi i preordini sul sito dell’editore, mentre l’uscita ufficiale per il mercato anglofono è prevista per la fine dell’anno.

  • Pandemic Legacy Season 0 - Il terzo capitolo Ŕ un prequel

    La nuova scatola della fortunata versione legacy del più famoso gioco dedicato alla lotta alla pandemie è comparsa in maniera inaspettata sulla pagina delle prossime uscite del suo editore, Z-Man, per poi sparire poche ore dopo. Ma è bastata quella fugace apparizione per far sapere agli utenti che il nuovo capitolo non sarà un prosieguo di Pandemic Legacy Season 2, ma bensì un prequel. A confermarlo il teaser trailer appena apparso su youtube che, oltre a svelare il titolo, ci dice chiaramente che “ogni fine ha un inizio”. Per conoscere maggiori dettagli sul nuovo capitolo della serie bestseller firmata da Matt Leacock e Rob Daviau, dovremo attendere la fine del mese. Nell’attesa, vi invitiamo a leggere questo resoconto dell’incontro avuto con Leacock in occasione della sua partecipazione a Lucca Comics & Games nel 2018, dove ha condiviso con noi i suoi approcci allo sviluppo, portando come esempio proprio il lavoro che stava svolgendo per questo nuovo Pandemic Legacy (che ingenuamente chiamavamo ancora Season 3).

Altre Notizie Flash