Notizie Flash

  • A Column of Fire – il ritorno di Ken Follett sui tavoli da gioco

    E' passato un bel po' di tempo dal lancio della trasposizione ludica di World Without End – opera di Michael Rieneck e Stefan Stadler – che rappresentava, sui tavoli da gioco come nella letteratura, l'ideale seguito del best seller a opera di Ken Follett I Pilastri della Terra. Ancora oggi però questi due titoli, per la fama dello scrittore e per la qualità del game design, riscuotono ottimi riscontri da tutto il mondo degli appassionati.
    Non può far che piacere dunque il recentissimo annuncio dell'uscita di A Column of Fire (che in terra teutonica prende il nome di Das Fundament der Ewigkeit, ovvero Le Fondamenta dell'Eternità), terza trasposizione sul tavolo da gioco dell'omonimo romanzo (in uscita per il prossimo autunno) della serie ambientata a Kingsbridge, sempre realizzata da Michael Rieneck.
    Nel titolo, da 2 a 4 giocatori saranno catapultati nell'Europa di Elisabetta I durante gli scontri tra cattolici e protestanti, e dovranno cercare di ottenere il massimo potere per le loro nazioni, sfruttando a loro favore assassinii, rivolte e invasioni.
    La versione in lingua tedesca è prevista per settembre 2017 a marchio Kosmos, mentre per gli Stati Uniti, Thames & Kosmos (il ramo statunitense dell'editore) sta progettando la localizzazione anglofona insieme a una riedizione de I Pilastri della Terra, prevista per la fine di quest'anno o, al più, a inizio 2018.
    Chissà che questi movimenti non siano d'ispirazione per una ripresa di questa linea di prodotti anche in italiano.

  • Blade Runner 2049 – in arrivo anche giochi a tema

    A breve tempo dall'annuncio del sequel del famosissimo film di fantascienza Blade Runner, la NECA ha appena rivelato di aver acquisito i diritti per lo sfruttamento della licenza di Blade Runner 2049 (questo il titolo della pellicola che esordirà nei cinema a partire dal prossimo ottobre), allo scopo di realizzare una vasta gamma di prodotti, tra cui action figure collezionabili – come veicoli e personaggi – ma soprattutto giochi, presumibilmente affidati alle sapienti mani della Wizkids che, come noto, rappresenta il ramo "ludico" del colosso statunitense dell'intrattenimento.
    Al momento non si conoscono informazioni più specifiche, ma l'appuntamento è già stato fissato a New York, per la International Toy Fair del prossimo febbraio, dove l'azienda svelerà ulteriori dettagli in merito a queste produzioni in arrivo.

  • Arriva su Kickstarter il Khan dei Khan di Knizia a Glorantha

    A breve, alla voce "le strane coppie del boardgaming", potremo inserire anche Reiner Knizia e Chaosium Inc.
    Si dà il caso, infatti, che il prolifico game designer tedesco e la casa editrice statunitense stiano in procinto di partire sulla piattaforma kickstarter per un progetto comune.
    Oggi, 10 gennaio, sarà dunque il giorno dell'esordio della campagna di finanziamento per Khan of Khans, titolo realizzato appunto da Reiner Knizia e ambientato tra le popolazioni tribali del mondo fantasy di Glorantha, ambientazione creata da Greg Stafford – patron della Chaosium – nota per il famoso gioco di ruolo Runequest.
    In questo leggero gioco di carte, illustrato da Ian O'Toole, saremo alla guida di una di queste tribù – ciascuna dotata di poteri unici – e dovremo tentare di raggruppare la più folta mandria di bestiame cercando di razziarlo da diverse locazioni e, per quanto possibile, di contenerlo nei nostri recinti onde evitare fughe o magie nemiche.
    Tra un po' di tempo conosceremo sicuramente maggiori dettagli in merito, ma già dalle premesse, questa collaborazione è facile che si riveli fruttuosa almeno tanto quanto insolita.

  • Oltre 12.000.000 di dollari! Kingdom Death: Monster 1.5 batte tutti i record

    Adam Poots ce l’ha fatta. La sua personalissima visione di come dovrebbe essere un gioco da tavolo horror ha convinto oltre 19.000 persone a finanziare il suo Kingdom Death: Monster 1.5, versione rivista e migliorata di un gioco che già era entrato nella storia del crowdfunding 5 anni fa.
    Un titolo diventato di culto tra i fortunati che lo avevano finanziato nel 2012, contraddistinto da una qualità delle miniature eccelse e un sistema di regole originale ma soprattutto pensato nei dettagli per coinvolgere i giocatori nell’ambientazione.
    La nuova edizione ha terminato poco fa la sua campagna su Kickstarter raggiungendo la cifra record di 12.393.139 dollari, scalzando dal trono dei boardgame più finanziati un altro caso storico (Exploding Kittens) e rendendo Kingdom Death: Monster il titolo più sovvenzionato di tutta la categoria GAMES di Kickstarter che, lo ricordiamo, comprende anche i videogiochi. Non solo: con questa cifra il gioco si colloca anche al quarto posto dei progetti più finanziati di sempre su Kickstarter, contribuendo cosi a rendere i giochi in scatola uno dei settori più interessanti per il crowdfunding.
    La campagna di Kingdom Death: Monster 1.5 sarà sicuramente un caso che verrà studiato a lungo da analisti e esperti del settore, il risultato raggiunto è impressionante anche tenendo da conto di quali sono i pledge minimi per ottenere il gioco e sapendo che il terimne delle consegne di tutte le espansioni e le migliorie sbloccate è fissato per dicembre 2020 (sono previste diverse ondate di spedizioni, la prima, contenente il gioco base e l'aggiornamento, arriverà nell'estate del 2017).
    C’è da chiedersi se, visto il successo ottenuto, il gioco potrà mai vantare anche una versione da negozio, magari meno lussuosa e più accessibile.

  • Tales from the Yawning Portal: tornano i classici di D&D

    Il 4 aprile 2017 sarà una data importante per chi gioca alla quinta edizione di Dungeons & Dragons: verrà infatti pubblicato un nuovo modulo di avventura che non sarà legato alle storyline attuali della Costa della Spada, ma riporterà sui tavoli un po' di antichi sotterranei e nostalgiche atmosfere.

    La Wizards of the Coast ha annunciato infatti l'uscita di Tales from the Yawning Portal, un volume che includerà ben sette famose avventure delle passate edizioni di D&D. Il volume conterrà le seguenti avventure: Against the Giants, Dead in Thay, Forge of Fury, Hidden Shrine of Tamoachan, Sunless Citadel, Tomb of Horrors, e White Plume Mountain.

    Il ritorno di una delle più famose locande di Waterdeep (e del suo altrettanto famoso portale) fa ben sperare per gli amanti del dungeon crawl puro: la taverna (ritratta anche sulla copertina di uno dei volumi della Trilogia degli Avatar) è infatti costruita sulle rovine della torre di Halaster, ed ospita l'ingresso ad uno dei dungeon più grandi e famosi della storia di D&D, l'Undermountain.

    Quindi è tempo di affilare nuovamente la nostra spada e di recuperare un bel po' di torce, corde e chiodi: si torna a cercar fortuna nella taverna dello Yawning Portal!

Altre Notizie Flash