Notizie Flash

  • E' stata una buona annata secondo il CEO di Games Workshop

    Stanno facendo discutere le parole di Tom Kirby , attuale CEO di Games Worksho, che hanno accompagnato il rapporto annuale dell'azienda pubblicato ieri e che stanno rimbalzando su parecchi giornali finanziari. Prosegue il trend negativo per il leader del wargame in miniatura, già evidenziato a inizio anno con il crollo del valore delle azione GW. Come potete leggere sul rapporto i profitti sono scesi dai 21,395 milioni di sterline dello scorso anno a 12,396 milioni del 2014. “E’ stato davvero un buon anno per Games Workshop” commenta Tom Kirby, ma aggiunge “se il vostro parametro di misura sono i numeri di questo anno fiscale, potreste non essere d’accordo.  Ma lo sarete se il vostro parametro è la capacità di sopravvivenza di una grande azienda che genera introiti e che ha ancora un grande potenziale di crescita”.
    Non è la prima volta che le dichiarazioni di Kirby lasciano interdetti, il Telegraph ne ha raccolte alcune in questo simpatico articolo. Aldilà delle battute, nel rapporto sono indicate anche le strategie future di Games Workshop per recuperare la situazione.

  • Dominion - disponibile la nuova espansione: Nuovi Orizzonti

    Giochi Uniti prosegue nel supporto al più famoso deck building in circolazione , Dominion, con una nuova espansione localizzata in italiano: Nuovi Orizzonti. Come suggerisce il titolo, con questa espansione si espandono i confini del regno andando ad aggiungere nuove carte. In totale i tipi di carte Regno nuove saranno 26, tra cui saranno presenti carte Tesoro, carte Vittoria e carte Reazione.
    Mentre vi scriviamo Dominion: Nuovi Orizzonti dovrebbe essere già in distribuzione nei negozi.

  • ILSA numero 28 disponibile per il download

    Il nuovo numero di ILSA, Informazione Ludica a Scatola Aperta, è scaricabile dal sito ufficiale della longeva rivista dedicata al mondo dei giochi da tavolo.
    Questo numero 28 parla principalmente di giochi ad ambientazione fantascientifica, dai grandi classici alle più recenti produzioni. Contiene inoltre un’intervista a Peter Olotka, game designer americano ideatore di titoli storici come Dune o Cosmic Encounter.
    Potete scaricarlo in pdf da questa pagina.

  • Problemi legali per il film di Candy Land

    Era il 2009 quando vi raccontavamo che Candy Land, famosissimo gioco da tavolo per i più piccoli ideato e venduto principalmente in America, sarebbe divenuto il soggetto di una pellicola hollywoodiana. Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, e i produttori sono arrivati addirittura a definire sceneggiatura e un cast che avrà come protagonista Adam Sandler.
    Ma è notizia di questi giorni che, ancora una volta, la Hasbro dovrà passare per le aule di tribunale per vedere un gioco del suo catalogo protagonista di un film. Nonostante la Hasbro sia proprietaria dei diritti del gioco dopo averli acquistati da MB, c’è stata una richiesta di fermare le riprese da parte del gruppo Landmark Entertainment , che sostiene di aver partecipato a un rilancio del marchio Candy Land a metà degli anni 80, siglando un accordo con MB prima del suo lascito e contribuendo a dar vita a nuovi personaggi del gioco divenuti poi  particolarmente significativi per il successo di Candy Land.
    Secondo Landmark, l’accordo stipulato tra Hasbro e MB permette al colosso dei giocattoli di realizzare solo nuovi boardgame basati su Candy Land, non certo videogiochi, libri, cartoni animai e men che mai film per il grande schermo. Al momento Hasbro non si è ancora espressa, ma sicuramente ha già pronto un esperto gruppo di consulenti legali per rispondere a queste accuse, sarà lo stesso che sta cercando di risolvere l’annosa questione sul film di D&D.
    Speriamo che almeno il film su Magic The Gathering vada in porto senza intoppi…

  • Dungeon Saga - La Mantic torna al Dungeon Crawl

    Il 4 agosto è un'altra data importante per la piattaforma Kickstarter ed il gioco da tavolo, perché la Mantic Games lancerà la sua campagna di Crowdfunding per il suo nuovo Dungeon Crawl.

    Intitolato Dungeon Saga: The Dwarf King's Quest, il nuovo progetto della Mantic sembra partire da uno dei primi giochi in scatola della casa inglese: Dwarf King's Hold. Infatti, da quel poco che trapela dal sito dedicato, protetto da una magica parola chiave nanica, in Dungeon Saga un gruppo di avventurieri (indonvinate un po': mago, nano, elfa e barbaro) si inoltrerà nelle profondità sotterranee in sei missioni di difficoltà crescente, fino a scontrarsi con un pericoloso Negromante. Naturalmente, la discesa nei sotterranei sarà costellata di pericoli, trappole, mostri, ma anche tesori, oggetti e aumento di potere per gli avventurieri. E naturalmente si tratta di un "semi-cooperativo" in cui uno dei giocatori impersonerà il cattivo di turno, e gli altri gli eroi.
    Inoltre The Dwarf King's Quest presenterà una seconda modalità di gioco, descritta nel manuale aggiuntivo "the Book of Depravity", che permetterà di personalizzare i propri eroi e le avventure che affronteranno, supportando praticamente tutte le creature e i personaggi presentati nella linea di wargame Kings Of War.

    Dungeon Saga sarà un gioco per 2-5 giocatori, ed il Kickstarter inizierà alle 13:30 (orario inglese) del 4 agosto. Un appuntamento da non perdere per chi ama i dungeon ed i giochi in stile Heroquest.
    Trovate altri dettagli sulla pagina del blog Mantic dedicata all'argomento.

     

Altre Notizie Flash