Notizie Flash

  • L'anno prossimo torneremo tutti sul Pianeta delle Scimmie

    La WYSIWYGames ha da poco svelato i suoi progetti per il lancio sulla piattaforma Kickstarter di Planet of the Apes: the Miniature Boardgame, un gioco di Herve Sagnier che si propone come simulazione delle battaglie tra uomini e i loro "cugini" genetici scimmieschi. Il titolo, a quanto pare da quel poco di informazioni che può essere ricavato al momento, si ispira al più recente reboot della saga cinematografica (il cui nuovo episodio sarà nei cinema italiani il prossimo 13 luglio) e sarà sfruttabile da 1 a 4 giocatori per scontri su un tabellone tridimensionale. Il via alla campagna di crowdfunding è previsto per la primavera del 2018, presumibilmente in Aprile.
    L'anno, tra l'altro, è quello del cinquantennale dell'uscita del primo film della serie originale e su questa scia già la IDW Games - in accordo con Twentieth Century Fox - aveva annunciato la pubblicazione di Planet of the Apes, opera di Richard Launius tratta stavolta dalla serie classica a cavallo tra gli anni '60 e '70, nel quale l'autore promette di dare un'originale interpretazione del genere cooperativo. Da 1 a 4 giocatori saranno infatti altrettante parti della psiche del colonnello George Taylor impiegate per riuscire a far superare all'astronauta tutti gli orrori della sua esperienza sul pianeta. Questa scatola andrà in distribuzione, almeno negli Stati Uniti, a partite dal prossimo ottobre, ma l'editore sta già progettando una serie di altri giochi, uno per ogni capitolo della saga originale.

  • Origins Award 2017 – E' Scythe il mattatore

    Sabato scorso, durante i lavori dell'Origins Game Fair, sono stati annunciati i nomi dei vincitori del consueto riconoscimento che – annualmente – la giuria nominata dall'Academy of Adventure Gaming Arts and Design conferisce ai migliori prodotti legati all'industria del gioco statunitense.
    Abbastanza prevedibilmente, Scythe di Stonemeier Games (localizzato da Ghenos in Italia) è risultato il titolo sugli scudi, essendosi aggiudicato una doppietta di premi: gioco dell'anno e boardgame dell'anno. Nella categoria dei giochi per famiglie è Happy Salmon a spuntarla (dal 3 luglio anche negli scaffali nazionali grazie a DV Giochi).
    Per quanto riguarda i giochi di ruolo, gli applausi vanno al particolarissimo No thank you, Evil di Monte Cook Games - annunciato per il nostro mercato da Wyrd Edizioni – mentre tra i giochi di carte primeggia Mystic Vale della AEG, su cui in Italia ha già messo le mani Raven Distribution.
    Infine, premiati anche il Pokemon XY11 Steam Siege Booster della Pokemon Co. – miglior prodotto collezionabile – e il Blood Rage Organizer di Broken Token che conquista il titolo di miglior accessorio.

    Non possiamo esimerci dal complimentarci con tutti i vincitori, specialmente con Scythe che continua incessabilmente a far parlare ottimamente di sé.

  • La Terra di Mezzo versione D20 si ammanta del tricolore con Need Games

    Durante le festose ma impegnative partite dell'Free RPG Day (17 giugno) a Milano, la Need Games ha lanciato una freccia degna del Legolas cinematografico dei giorni migliori: grazie ad un accordo con la Cubicle 7, Adventures in Middle Earth verrà localizzato in italiano, e l'uscita è prevista entro la prossima Lucca Games!

    Il titolo si è già conquistato un esercito di fan in tutto il mondo sin dal suo primo annuncio, ricordiamo comunque che Adventures in Middle Earth è un "setting" che usa le regole della quinta edizione di D&D ma con un sistema di gioco completamente diverso dalla "high fantasy" del padre di tutti i gdr. Il setting è infatti la Terra di Mezzo del Sommo Professor Tolkien, con classi, razze ed abilità del tutto diversi da D&D classico, e con moltissime regole dedicate per rendere al meglio il mood di Arda; quasi una versione D20 del mitico L'Unico Anello di Francesco Nepitello (pubblicato dalla Cubicle 7 e localizzato in italiano dalla Giochi Uniti).

    Nicola Degobbis, il leader e fondatore della Need Games, ha annunciato di persona la notizia, in groppa ad un cavallo di gomma e con tanto di videoripresa a beneficio di tutti coloro che seguivano le partite del Free RPG Day.  Presto quindi potremo vivere avventure epiche tra Bosco Atro e Rohan, cercando di fermare gli Emissari di Sauron e di mantenere nascosto l'Unico Anello, prima delle inevitabili vicende descritte dai libri del Professore. Armiamoci di pazienza, Lucca Games dopotutto è vicina!

  • Asmodee Italia diventa distributore autorizzato di Magic: The Gathering

    Una "bomba" è stata appena sganciata dal quartier generale Asmodée Italia: nel messaggio di annuncio si può infatti leggere che, a partire dal 19 giugno, la delegazione della multinazionale diventerà ufficialmente  distributore autorizzato di Magic: the Gathering per l'Italia e per tutto il territorio dell'Unione Europea.
    Dalla fine del 2014, momento in cui si chiuse il contratto che legava WotC Italia con MM25 – realtà nata dalla fusione di 25 Editions e Magic Market– la distribuzione nostrana del più famoso gioco di carte collezionabili era rimasto in una sorta di limbo, senza un ufficiale punto di riferimento locale e demandato totalmente a una serie di player stranieri, ad esempio la britannica Esdevium Games, presente infatti alle varie edizioni di Lucca Games successive all'evento.
    A prescindere dalla necessità di capire come Asmodée Italia intende affrontare organizzativamente questa nuova opportunità, è indubbio che questo avvenimento inciderà sugli equilibri tra  gli operatori di settore, specie per quanto riguarda i negozi italiani.

  • Il GDR promuove il Cinema: Shin Godzilla sui tavoli di Need Games

    A partire dagli anni'50, i mostri "kaijū" del cinema giapponese, figli della paura nucleare del dopoguerra, hanno tentato a più riprese di conquistare la terra e tra questi, senza dubbio Godzilla è il più famoso. Le sue mostruose  incursioni cinematografiche (se ne contano una trentina) tra i palazzi delle città nipponiche, hanno alimentato anche l'immaginario occidentale, con trasposizioni su diversi media, sempre tanto seguiti da spingere la Legendary Pictures a creare un universo cinematografico dedicato chiamato MonsterVerse ma sopratutto la Toho società che ha creato ila linea originale a fare un reboot integrale del brand, con al cosiddetta Godzilla Resurgence. Nel 2016 è uscito, in Giappone e Stati Uniti, Shin Godzilla, diretto e sceneggiato da un regista che molti appassionati di manga e anime (e non solo) non possono non conoscere, quel Hideaki Anno che ha raggiunto fama internazionale con la premiata serie Neon Genesis Evangelion.
    Per opera della Dynit, la pellicola uscirà anche nel nostro paese Il 3, 4, 5 luglio e l'idea di associare una figura tanto cara al fandom al gioco effettivo non è passata inosservata. La casa editrice milanese Need Games, in collaborazione con QMI - Stardust, Dynit e Minerva Pictures, per promuovere il film ha utilizzato il sistema del gioco di ruolo 7th Sea, che distribuisce tramite Amodee Italia, per realizzare un modulo avventura personalizzato e dedicato a Godzilla, modulo che sarà possibile scaricare, corredato con le schede dei personaggi che appaiono come protagonisti del film.
    Dunque, sarà possibile affrontare il "Il Re dei Mostri" impersonando personaggi iconici come l'assistente del Primo Ministro Giapponese, l'inviata speciale del Presidente degli Stati Uniti d'America o il Generale delle Forze di autodifesa, ricreando gli stereotipi del film ma soprattutto, sviluppando una storia totalmente diversa rispetto a quella canonica del film, nella più classica tradizione e opportunità messa a disposizione dallo spazio immaginario condiviso dei gdr. 

    Promuovere il cinema attraverso il gdr ci sembra un ottimo sistema per cavalcare il rinnovato interesse per il settore ludico tradizionale e in qualche modo, percorrere il solco dalla transmedialità che sta diventando un volano comunicativo sempre più importante.

Altre Notizie Flash