Notizie Flash: Lucca Comics & Games svela tema e poster dell'edizione 2018

Seguendo una studiata roadmap comunicativa che parte dal Salone del Libro di Torino, L’organizzazione di Lucca Comics & games ha iniziato a svelare le caratteristiche dell’edizione 2018, la cinquantaduesima, a partire dal tema portante e ovviamente, dal poster. Seguendo la tradizione che vede grandi artisti all’opera sul manifesto di ogni edizione della kermesse lucchese, tra cui ricordiamo Michael Whelan, Karl Kopinski e Zerocalcare per le ultime edizioni, quest’anno troviamo la firma di LRNZ, al secolo Lorenzo Ceccotti, fumettista, disegnatore e designer romano che con la collaborazione dello Studio Kmzero, ha creato un poster “virtuale” e mutevole nella sua rappresentazione (rimangono costanti solo la posa e l’ambientazione ispirata alla città di Lucca). Un’innovazione che supera la staticità dell’immagine tradizionale rimarcando la tendenza multidisciplinare, eclettica e avveniristica del festival. Non a caso, il comunicato di presentazione svela anche che per ognuno sarà possibile, attraverso un apposito software, avere un poster personalizzato costruito selezionando le molte combinazioni previste.

Il tema di LC&G 2018, che quest’anno si svolgerà dal 31 ottobre al 4 novembre, è il “Made in Italy. L’indicazione di provenienza sancita dalle disposizioni comunitarie per i prodotti commerciali è diventato negli anni un fortissimo indice della reputazione di un paese per i prodotti di consumo, non stupisce quindi, che l’organizzazione di Lucca l’abbia scelto come tema di un festival che si definisce “Il maggior festival dell’immaginario pop dell’Occidente”e che indubbiamente sta diventando sempre più importante a livello internazionale. Grande spazio dunque, a autori e iniziative nostrane che hanno avuto, o avranno, successo all’estero.

Mentre si sta delineando un ricco parterre di ospiti, tra i primi annunciati appaiono autori del calibro di Leiji Matsumoto e Robin Hobb, la nuova edizione si preannuncia innovativa e ricca di contenuti fin dalla presentazione. Vedremo quali assi del Belpaese verranno interessati per il settore del gaming e quali nuovi sviluppi saranno previsti per il festival che, come sempre, seguiremo da molto vicino.



Altre Notizie Flash