Primo piano: Lucca Games 2017 - L'Agenda Ludica del Giocatore: mercoledi

Eccoci di nuovo all’appuntamento consueto con Lucca Games e con la nostra Agenda del Giocatore: la guida che ormai da diversi anni confeziono per aiutarvi a districarvi nella ricchissima offerta di eventi e iniziative che la parte games del festival ha in serbo per noi! Quest’anno le date di Lucca sono un po’ insolite, dato che cominciamo di mercoledì, esattamente al centro della settimana; ma è anche giorno di festa, quindi è possibile che dovremo affrontare un bel po’ di folla sin dal primo giorno della ludica convention! Eppure, quando mai ci siamo persi d’animo? Zaino in spalla, e si comincia!




Oggi è dunque mercoledì, ricordiamoci di togliere i costumi se abbiamo fatto un giro per il quartiere con il classico “dolcetto o scherzetto?” del 31 ottobre, per quanto a Lucca nessuno ci farebbe caso, con tutti i cosplayer in giro per le strade e per i padiglioni! In effetti già il primo novembre ci sono eventi interessantissimi per noi appassionati: partiamo alle 11 in sala Ingellis con “Nella trama del Fato”, una conferenza di presentazione gioco di ruolo Multiverse Ballad (edito da Origami), un nuovo setting che adotta il noto sistema FATE; continuiamo poi alle 12:30 nella NetAddiction Dome, dove potremo conoscere Timothy Zahn ed ottenere un suo autografo: per chi, come me, è fanatico di Guerre Stellari e fan del Grand’Ammiraglio Thrawn sin dai tempi del videogioco TIE Fighter, è un’occasione imperdibile. La giornata non è ancora finita per chi ama la più famosa saga cinematografica di tutti i tempi, ma abbiamo la possibilità di rilassarci prima con un interessante conferenza che marca l’ingresso della Bonelli nel mondo del gioco da tavolo, alla sala Ingellis alle 13:30. Tutto questo tenendo presente che alle 12:45 all’Auditorium S. Francesco ci saranno gli attori protagonisti di Stranger Things, una delle serie che più mi ha affascinato nell’ultimo periodo!

Resta qualcosa da fare per la mattinata? La riposta è ovvia: giocare! Quest’anno Lucca Games sarà davvero ricca di novità, e dall’apertura ai primi eventi immancabili sopra citati, mi farei un giro allo stand della Cosmic Games (464) per provare due giochi che tengo d’occhio da un po’: Campioni di Midgard è un worker placement con dadi ambientato nel mondo dei vichinghi, quindi per me calamita, mentre Test of Honour è uno skirmish con miniature che permette di rivivere scontri tra samurai nel Giappone feudale. Asce e katana… potete chiedere davvero di meglio per iniziare la vostra esperienza ludica a Lucca Games 2017?

Dopo pranzo avrò poco tempo prima delle 16, dato che alle 15:15 si prevede in sala Ingellis la presentazione del nuovo gioco di carte collezionabili Caster Chronicles, oltre a novità per Force of Will, con Eiji Sishido, che è l’amministratore delegato della F.o.W. Ma perché è cosi importanti l’orario delle 16:00? Perché sempre in sala Ingellis a quell’ora inizia una delle conferenze più attese di questa edizione: Quarant’anni di Guerre Stellari, con ospiti d’eccezione del calibro di Timothy Zahn e Bill Slaviczek, che hanno contribuito allo sviluppo letterario e ludico della magnifica saga ideata da George Lucas. Imperdibile! A dire il vero, al termine dell’incontro sarei tentato di restare in sala Ingellis, perché dopo questo talk su Star Wars ci sarà alle 17:15 una conferenza di Robert Bontebal, uno dei più famosi creatori LEGO (eh sì, per un amante dei LEGO come me, sarà difficile resistere al richiamo), che parlerà di LEGO Ideas, una delle iniziative più interessanti per gli aficionados dei mattoncini danesi. Inoltre, alle 18 potrò assistere al primo dei classici Gioconomicon Talks, che ci racconterà – con interventi di grandi personalità del mondo del gioco – di uno dei fenomeni editoriali di settore di quest’anno, la nascita di ioGioco, il giornale cartaceo di cultura ludica in edicola da quest’estate. Con tutti questi incontri cosi interessanti da seguire, forse gli altri giochi da provare conviene rimandarli ai prossimi giorni.

Peraltro, restando in tema LEGO, alle 14 a Villa Gioiosa ci sarà un interessante workshop su come realizzare animazioni in stop motion usando proprio i famosi mattoncini. Due ore di seminario, ma a numero chiuso, quindi conviene prenotare! Ma se le costruzioni non vi affascinano, ci sono sempre altri titoli sui tavoli demo del padiglione Carducci. Per esempio, si potrebbe chiudere il pomeriggio con un “rapido” passaggio allo stand Asmodee Italia (309 e 321) per giocare a When I Dream e al gioco di carte di Bloodborne, due titoli certamente diversissimi ma entrambi appassionanti e divertenti: il primo è un party game basato su memoria e creatività con intriganti meccanismi di punteggio, mentre il secondo è una perfetta riproduzione, firmata Eric M. Lang,  dell’omonimo videogioco: si muore, e si muore davvero tanto durante una partita, ma si picchia anche con dovizia di armi e armature!  In tutto questo, naturalmente, non dobbiamo dimenticare che già dal primo giorno sarà decisamente interessante fare un giro per il padiglione Games e vedere cosa propongono i vari stand tra dadi e accessori per il gioco – anzi, potrebbe essere l’occasione per non farci scappare le ultime novità che rischiano di non arrivare alla fine della fiera come disponibilità!

È il primo giorno e già siamo stanchi? Assolutamente no! Siamo gamer, abbiamo la pelle dura (e, si spera, un paio di scarpe comode!). Prepariamoci psicologicamente ad altri quattro fantastici giorni, certo; ma mi sento di dire che dopo una giornata così, Lucca Games parte decisamente alla grande!