Multimedia: Giochi Uniti Regional 2017 - Presentazione di Deadland

Deadland è una delle novità che Giochi Uniti ha presentato in anteprima assoluta al regional che si è tenuto a inizio luglio presso il museo MACRO di Roma. Si tratta di un nuovo gioco a tema zombie ideato da Sergio Roncucci, che punta a innovare il genere (decisamente inflazionato) con una serie di idee che rivoluzionano l’esperienza più classica a cui siamo abituati nella tradizionale lotta  per la sopravvivenza alle orde di non morti.

E’ proprio Sergio Roncucci che in questa intervista ci ha raccontato la genesi e, soprattutto, i meccanismi di Deadland…




Come ci racconta Sergio, l’idea di proporre questo titolo nasce proprio dall’assenza di un esponente del genere zombie nel ricco catalogo dell’editore partenopeo. L’intenzione però è quella di andare a inserirsi in questo filone con una proposta che si distingua per fascia di prezzo e soprattutto per esperienza di gioco.
Come scopriamo dalle parole dell’autore infatti, Deadland è un titolo collaborativo ma anche competitivo per 2-6 giocatoti, dove le fazioni e gli equilibri tra esse cambieranno con l’avanzare della partita. I protagonisti infatti, nel caso in cui dovessero morire e, di conseguenza, risvegliarsi come zombie, non smetteranno di giocare, ma diverranno i nuovi nemici dei sopravvissuti rimasti.
Roncucci ci spiega dettagliatamente le meccaniche e non manca l’occasione di ripercorrere la sua carriera di game designer, iniziata pochi anni fa ma già ricca di esperienze interessanti.

Buona visione.