Primo piano: PLAY 2017 - Le mille tentazioni dell’area del BG Storico!

Come negli anni precedenti, il BG storico, nome che rappresenta i più importanti club d’Italia di Board Wargame, sarà presente a Play 2017 con una grande area dedicata alla diffusione del gioco da tavolo di simulazione storica. Quest’anno sarà ubicato nel padiglione E con un programma di ben 44 tavoli tematici con presentazioni, anteprime, dimostrazioni e tornei tra cui quelli di Twilight Struggle e Commands and Colors Ancients. Un’occasione veramente unica per gli appassionati ma anche per chi, giocando altri generi, voglia avvicinarsi a questo settore per scoprirne il fascino e la versatilità delle proposte, insieme alla possibilità di conoscere tante associazioni che arrivano da tutta Italia. 




Una buona parte dei tavoli quest’anno sarà dedicata all’esercito Romano e ai principali eventi che hanno caratterizzato l’ascesa e la caduta dell’impero. La scelta non è casuale poiché quest’anno Modena celebra i suoi 2200 anni di storia e l’antica Mutina fu al centro delle vicende dell’antica Roma soprattutto negli anni successivi alla morte di Cesare. La prima scelta per accompagnare questo evento modenese è caduta sul gioco SPQR e non a caso, poiché anche questo gioco è legato a un anniversario, in quanto si festeggiano proprio i 25 anni dalla sua nascita. Scelta di qualità dato che questo titolo ha rappresentato per gli appassionati un vero punto di svolta grazie a un potente sistema di gioco creato da due leggende autoriali, Richard Berg e Mark Herman e arricchito esteticamente dalla collaborazione artistica di un altro mostro sacro del settore, Rodger McGowan. La casa americana GMT iniziò proprio con questo gioco la sua ascesa fino a diventare quello che è oggi: la prima ditta produttrice di board wargame nel mondo.

Ma veniamo al programma del BG storico, organizzato dal solerte Loris Luchetti con il supporto di tutte le associazioni che schiereranno i loro iscritti a supporto di quei visitatori che vorranno godere appieno l’esperienza di questo particolare settore del mondo ludico. La Casus Belli presenterà un tavolo dedicato alla famosa battaglia di Mutina fra Ottaviano e Antonio usando il sistema di SPQR e uno scenario inedito che sarà testato qui per poi essere pubblicato sulle riviste specializzate. Il viaggio attraverso i campi di battaglia dell’antica Roma proseguirà con il sempreverde gioco Caesars Legion dell’Avalon Hill presentato da Stefano Valentini. Non potrà mancare un tavolo dedicato al capolavoro di Cesare, Alesia che rivivrà attraverso il gioco dell’Avalon Hill, Caesars Alesia analizzato e spiegato da Massimo Cesaro. Un personaggio quasi leggendario che ha caratterizzato la storia di Roma è sicuramente Spartaco e Giuseppe Ercolano spiegherà le vicende dell’eroico gladiatore attraverso il gioco Spartacus Imperator, prodotto dalla casa francese Hexasim. Nell’area del BG Storico i giocatori potranno trovare l’immancabile Commands and Colors Ancients (GMT) presentato da Nicola Quitadamo nella sua personale versione 3D. Ronald Peschiani completerà le offerte dell’associazione Casus Belli con Legion della SPI, altro sistema storico che ha caratterizzato l’età dell’oro del wargame. La parata di giochi dedicata a Roma proseguirà con uno spazio dedicato al sistema semplificato di SPQR spiegato da Nicola Carpentieri della Gilda di Ferrara e Rise of the Roman Republic, sistema strategico di Richard Berg spiegato da Luca Veluttini di No Feir Plei coadiuvato da Simone Melchiori della Gilda di Ferrara. Stefano Giombini della Hydra di Perugia completerà l’offerta con la presentazione di alcune battaglie secondo il sistema SPQR, mentre Andrea de Carli e Andrea Giberti saranno felici di ricevere i curiosi ai loro tavoli di Commands and Colors Ancients. Sempre in tema, segnaliamo il torneo di Commands and Colors con gli scenari di Mutina e Forum Gallorum, arbitrato e organizzato da Giulio Bottazzi di No Feir Plei. L’antica storia militare sarà completata da Carthage, sistema strategico prodotto dalla GMT e presentato da Luca Veluttini.

Uno degli scopi di questa area ludica di PLAY è la diffusione del board wargame e il sistema principe per farlo conoscere e introdurlo ai neofiti è da sempre quel Commands and Colors già citato, di cui esiste anche la versione napoleonica. A questo riguardo Fulvio Giani, dell’ASGS di San Marino presenterà la sua bella e attraente realizzazione tridimensionale di questo sistema a blocchi napoleonico, mentre Max Forni, Luca Veluttini e Nicola Carpentieri allieteranno la platea con la novità Epic Commands and Colors (regole per grandi battaglie) simulando la battaglia di Austerlitz. Ma l’offerta del BG storico non si ferma qui. Stefano Cuccurullo dimostrerà il sempreverde gioco di carte Up Front (Avalon Hill), Ivano Rosa sarà presente con l’anteprima Budapest 45 mentre Paolo Ciarlo presenterà un nuovo sistema dedicato al Medio Evo (Dark Ages) ideato e progettato in collaborazione con la WBS di Carlo Amaddeo. Gli splendidi Soldatini di carta del Corriere dei Piccoli troveranno il loro spazio affascinando grandi e piccini grazie a un decano dell’hobby, Riccardo Savoia, mentre la nuova edizione di Escape From Colditz (Osprey), classico inglese per tutta la famiglia, sarà presentata da Giampaolo Torselli. Gli appassionati di aerei avranno il piacere di provare il bel gioco 3D Fighting Wings , presentato da Flavio de Luca e Giovanni Bernardis e il consiglio in questo caso è quello di dare un’occhiata ai loro splendidi modelli autoprodotti.

I giocatori di simulazioni avranno modo di incontrare un altro grande del settore, Andrea Angiolino che sarà a disposizione per formare i nuovi piloti con il suo Wings of Glory, la simulazione che è un successo mondiale sugli scontri aerei nella prima e seconda guerra mondiale. Mario Aceto, come lo scorso anno, attende ai suoi tavoli quei giocatori che amano i solitari (o che non riescono a trovare nessuno con cui condividere questa passione!) e quest’anno presenterà due giochi di gran classe: D-Day at Tarawa (Decision Games) e Warfighter (DVG). L’ offerta nell’area è arricchita dall’ASGS di San Marino di Gian Carlo Ceccoli con una nutrita serie di giochi: Wing Leader (GMT), 1846 (GMT) presentato da Glauco Bianchi e Palmiro Matteini, Stonewall Jackson Way II (MMP) spiegato e analizzato da Davide Magnani e Marengo,  un nuovo gioco napoleonico progettato da Loris Betti. Ci sarà anche Triumph and Tragedy, gioco strategico sulla seconda guerra mondiale della GMT presentato da Marco Stabellini della Gilda, mentre il sempre valido ASL (Advanced Squad Leader, per i non addetti ai lavori!) avrà due tavoli gestiti da Alberto Biserni, Enrico Granata e Max Colosimo. Una novità che va oltre la pura simulazione militare è  La Belle Epoque, sistema tutto nuovo diplomatico-bellico pre- prima guerra mondiale curato presentato dal suo autore Paolo Carraro. Hands of the Sea, deck building sulla Prima Guerra Punica che sta riscuotendo un deciso successo avrà il suo spazio grazie a Stefano Giombini mentre il classico Memoir 44 come negli anni precedenti avrà come gran maestro Simone De Carli. In rappresentanza degli editori italiani del settore, piccoli ma di elevata qualità, ci sarà Europa Simulazioni con la novità Gorizia 1916 presentata da Federico Piergennaro. Come accennato, l’evento competitivo principale nell’area sarà il torneo di Twilight Struggle diretto da Marco Mengoli che consentirà l’accesso alle finali di Latina in occasione della manifestazione Gioco e Storia che si terrà in Ottobre.

Come vedete, l’elenco delle proposte èveramente mastodontico e presenta occasioni di gioco per tutti i gusti per ogni tipo di giocatore. I visitatori dell’area avranno modo di approfondire tutto quello che riguarda il mondo dei Board Wargame e di condividere questa passione, o di venirne contagiati, da alcuni dei giocatori che hanno fatto la storia di quest’hobby in Italia. Il consiglio èquindi quello di pianificare un po’del vostro tempo in quest’area specializzata. Non ve ne pentirete!