Primo piano: Lucca Games 2016 - Addio e grazie per tutti i giochi

Ci siamo! Anche questa Lucca è andata! La Lucca che forse più di altre ha celebrato il gioco con una quantità di eventi specializzati, ospiti esclusivi, novità editoriali, opportunità di gioco come non si era mai vista! E la Lucca che, ovviamente, anche quest’anno ha superato ogni record di ingressi con i suoi 271.208 biglietti venduti.
Il tutto nella splendida cornice (è una frase fatta, lo sappiamo, ma in questo caso assolutamente veritiera!) di una Lucca illuminata da cinque giornate di sole, con un’organizzazione sempre più efficiente che è stata in grado di garantire vivibilità nei padiglioni e viabilità negli spostamenti.
Con una durata, quest’anno, decisamente impegnativa (cinque giorni continui hanno messo alla prova anche i nostri redattori più temprati) ma con la soddisfazione per tutti di aver fatto molto di quello che si aveva programmato.
Una Lucca in cui anche i servizi igienici sono stati migliorati al punto tale che, pur essendo ancora lontani dalla perfezione, hanno reso le soste tecniche del pubblico un’esperienza da paese civile!

E noi di Gioconomicon abbiamo lavorato per voi dalle 12 alle 14 ore al giorno, per garantirvi la massima copertura possibile di tutto questo.




Per voi abbiamo provato decine di novità, confondendoci tra il pubblico dei giocatori, per presentarvi in tempo reale le nostre prime impressioni allo scopo di fornire qualche parere che, ci auguriamo, possa essere stato utile a supportarvi nelle vostre scelte.
Per voi abbiamo seguito l’Epic di Dungeons & Dragons per la prima volta in Italia, grazie a vari video servizi di informazione e, soprattutto, ai nostri due impavidi redattori-avventurieri, che hanno contribuito a scrivere le pagine di quello che saranno i futuri setting del gdr più famoso del mondo (per la cronaca, il party del nostro Marco Signore è quello che ha  mietuto i maggiori successi nel corso dell’avventura).
Per voi abbiamo garantito la diretta streaming no-stop dalla Sala Ingellis, per un totale di 41 ore di trasmissione con il susseguirsi di 45 incontri, convegni e dibattiti.
Per voi abbiamo organizzato due Gioconomicon Talk, in uno portando alla ribalta le figure professionali che lavorano per rendere i nostri giochi quelle realtà editoriali che amiamo aprire sui nostri tavoli, nell’altro interrogandoci sulle caratteristiche del gioco alla francese, coinvolgendo in questa riflessione nientepopodimenoche Monsieur Antoine Bauza!
Per voi abbiamo organizzato, gestito, presentato e trasmesso 27 sessioni del BoardGame Studio, facendo presentare in video le più recenti novità direttamente dai loro protagonisti (autori, editori, ospiti illustri).
Per voi abbiamo fatto migliaia di scatti fotografici, che sono stati pubblicati nelle nostre gallerie tematiche nel corso di questi giorni.
Per voi abbiamo realizzato l'agenda del giocatore, una guida quotidiana per vivere al meglio giorno per giorno le centinaia di opportunità offerte dal festival.

A noi è arrivato il vostro supporto, sia da parte di quanti ci hanno seguito a distanza durante tutte queste ore di lavoro, sia da parte di tutti coloro che abbiamo incontrato qui a Lucca, tutti incontri bellissimi, che fossero con quei lettori che ci hanno fermato per farci i complimenti, o con quegli autori ed editori che hanno confermato il loro apprezzamento per il nostro sforzo nel diffondere la cultura del gioco.
Siamo stanchi (tanto), felici (moltissimo) e soddisfatti (ma mai abbastanza).
Potevamo fare meglio? Sicuramente. Potevamo fare di più? Forse.
Ma siamo sicuri di aver fatto molto, grazie a un team motivato e preparato di 13 tra redattori, fotografi e specialisti che ha lavorato con costanza, amore e dedizione.
A tutti loro va il nostro ringraziamento, che si affianca a quello rivolto a voi, che seguendoci con affetto date a Gioconomicon la ragione di esistere, in Italia, da 12 anni, per il gioco, e per il piacere di far conoscere questo bellissimo hobby!
Da domani si riprende la normale programmazione: anteprime, recensioni, notizie flash e rumors che ogni giorno potrete leggere sulle nostre pagine.
Ma continueremo comunque a raccontarvi altre cose accadute qui a Lucca, e a stretto giro, tutti i video registrati saranno resi disponibili sul nostro canale YouTube.
E ricordate: giocatore informato è mezzo salvato!