Notizie Flash: Brass: nuova guerra dei diritti e accuse da Martin Wallace

Qualche giorno fa abbiamo dato l’annuncio di una nuova edizione deuxe di Brass edita dalla Eagle-Griphon che sarebbe stata pubblicata dopo una campagna di finanziamento su Kickstarter prevista per il prossimo 16 luglio. Ma proprio ieri l’autore del gioco, Martin Wallace, ha pubblicato sul sito della sua casa editrice (Treefrog) un duro messaggio di protesta e un invito a tutti gli utenti a non partecipare a questo progetto a causa del comportamento scorretto della Eagle-Griphon.
Forse qualcuno di voi ricorderà la vicenda che vide le due parti in questione già contrapposte nel 2008, quella volta per Age of Steam, altro titolo di grande successo dell’autore. Nel suo lungo messaggio Wallace ripercorre quegli spiacevoli momenti, ribadisce le sue motivazioni e accusa ancora una volta FRED Distribution (oggi parte di Eagle-Griphon) di scorrettezze e falsità. Secondo la storia ricostruita da Wallace, la Fred –Eagle-Griphon non detiene più i diritti di Brass, non risponde ai suoi messaggi e con l’annuncio del Kickstarter ha compromesso una trattativa in corso con un altro editore che , per l’appunto, era realmente interessato a ripubblicare Brass. Inoltre, Wallace descrive i metodi di Rick Soued (ceo della Eagle-Gryphon) come veri e propri atti di bullismo: il gioco Age of Reasons, annunciato anch’esso per quest’anno da Stronghold Games, non sarà più pubblicato perché Soued ha minacciato Stronghold di intentare una causa legale per la presenza nel gioco delle stesse meccaniche di Struggle of Empires (licenza in mano a Eagle-Gryphon).

In risposta a queste accuse, Rick Soued ha immediatamente negato tutto sulle pagine di BGG, criticando Wallace per il suo messaggio pubblico e rassicurando che sta operando nella completa legalità. Nel frattempo la comunità online di giocatori (e di  futuri finanziatori) si è già divisa.



Altre Notizie Flash