Primo piano: Lucca Games 2014: Novità e anteprime del mondo GDR

Lucca Comics & Games, la kermesse dedicata al fandom più famosa e partecipata d’Italia, è ormai alle porte e grazie all’affluenza record, si conferma essere non solo il principale momento di aggregazione e confronto, ma anche l’occasione preferita dagli editori per il rilascio di nuovi prodotti commerciali. Questo leitmotiv che ha accompagnato l’evento negli anni passati quest’anno sembra voler raggiungere il parossismo: l’edizione del 2014 si preannuncia colma di novità ed anticipazioni. Dopo aver riportato nel dettaglio le tante novità del mondo boardgame, vediamo dunque quali prodotti dell’universo gdr potremo toccare con mano durante i quattro giorni di euforia ludica che ci attendono a Lucca.




Acchiappasogni
Gli autori di Destino Oscuro quest’anno a Lucca si presentano insieme all’editore torinese GG Studio, con il quale hanno avviato una solida collaborazione basata sull’interessante gioco ispirato alle celebri saghe videoludiche sulle arti marziali (Street Figher in primis, ma non solo) “Musha Shugyō”. Un gioco che, nascendo da una positiva campagna di crowdfunding su Ulule, sta crescendo di volume e sta raccogliendo positivi tra gli estimatori del genere. Interessanti le modalità di gioco possibili: picchiaduro classico, gioco di ruolo e un gioco da tavolo, con l’opzione per giocare in solitaria, in coppia o in gruppo. Oltre a questo nuovo gioco Acchiappasogni porterà anche “ESPer Force 5012”, il secondo capitolo di Cielo Cremisi, che non si configura come semplice espansione ma come evoluzione mirata alla semplicità e velocità di gioco. Il volume sarà un brossurato in formato A4 da 160 pagine a colori.

Alephtar Games
Alephtar Games porterà a Lucca (presso lo stand Fiction Games) il gioco di Joel Sparks “il Richiamo di Gatthulhu”. Lanciato con un Kickstarter di notevole successo alla fine dello scorso anno, il gioco sarà localizzato in italiano e impreziosito dalla copertina dell’edizione deluxe americana. Il Richiamo di Gatthulhu è un evidentemente ispirato alla mitologia lovecraftiana dove i giocatori saranno chiamati ad interpretare dei gatti solo apparentemente normali che si oppongono ai disegni dei malvagi “Grandi Antichi” per salvare l’ignara razza umana. Le meccaniche sono semplici ed immediate e fortemente orientate all’estetica felina, dove il master viene definito “gattaro” e i dadi si misurano in “dGatto”. Un gioco per 3-6 giocatori (formato A5 di circa 160 pagine.) che solo dalla descrizione si prospetta moto curioso e caratteristico.

Asterion Press
La casa editrice della prolifica quanto apprezzata coppia “Leo e Curte” porterà a Lucca un modulo di espansione dedicato al Giappone per il fortunato gioco di ruolo apocalittico Sine Requie, chiamato “Sine Requie Anno XIII: Trono di Crisantemo”. Un manuale molto atteso e richiesto a furor di popolo durante la celebrazione dei 10 anni del gioco, festeggiati in occasione della sorsa edizione della manifestazione lucchese. Questa nuova incarnazione nipponica dell’incubo apocalittico di sine requie coprirà i fatti dell’isola orientale dalla seconda guerra mondiale al 1957, descrivendo nel dettaglio come la mitologia del Sol Levante torni a perseguitare l’umanità e come sia osteggiata dai Ronin: anime di uomini intrappolate nei copri di defunti che hanno come scopo quello di proteggere i deboli seguendo la via del Bushido.

Coyote Press
L’attiva etichetta indie non mancherà di portare le sue novità a Lucca. Mantenendo fede al suo motto (“giocare fuori dal coro”) offrirà ai giocatori diversi titoli tra cui spicca senza dubbio “Precious. La cosa più preziosa” titolo a cui l’editore tiene particolarmente e che ha realizzato con la collaborazione e il patrocinio di Amnesty International. Il tema trattato è quello della pena di morte e dei diritti umani, un argomento delicato che l’editore tratta con attenzione e competenza, anticipando le meccaniche, che saranno masterless, con un ampio saggio sul tema. Un forma di sensibilizzazione veicolata attraverso il gioco di ruolo che eleva il settore da una forma di puro intrattenimento. Tornando a temi più leggeri, a Lucca sarà presentato anche “Il Canto del Cigno” un gioco di ruolo fantasy di Joe Prince (con modifiche e adattamenti dell’editore) che si pone come obiettivo quello di amalgamare insieme elementi meccanici classici ed innovativi e che punta alla narrazione epica del genere fantastico. Un gioco che dalla preview appare subito interessante e che utilizza i tarocchi come sistema di risoluzione delle azioni.

Dreamlord Press
L’etichetta bolognese, presente a Lucca insieme a Alephtar Games e Wildboar Edizioni, ha portato in Italia “Fate”, l’acclamato gioco di ruolo della Evil Hat e la sua incarnazione light “Fate Accelerato (FEA)” esporrà i suoi due manuali, risultato di una campagna di crowdfounding su Ulule dal discreto successo. Il gioco, arrivato nella top 5 dei giochi più venduti negli Stati uniti, offre un sistema di regole generiche e sarà di supporto per una serie di espansioni e setting dedicati, tra cui spicca Evolution Pulse, ambientazione tutta italiana creata in collaborazione con la neonata BlackBox Games. Il setting presentato a Lucca per la prima volta, propone un’ambientazione futuristica e post-apocalittica dove l’umanità lotta per sopravvivere affidando il suo destino ad esseri particolari, impegnati in scontri ipercinetici contro un implacabile nemico alieno. Un progetto ispirato alle opere di Tsutomu Nihei (Blame e Biomega) che offre una sinergia grafico-editoriale veramente di alto livello.

Eleven Aces
Gli autori del gioco di ruolo post-apocalittico Nameless Land, uscito proprio un anno fa in occasione della precedente edizione della kermesse lucchese, saranno presenti anche quest’anno con la prima espansione del regolamento, che sta ottenendo un buon numero di consensi. Il nuovo prodotto si chiamerà “Nameless Land: I Giorni delle Fiamme” e si configura come un modulo aggiuntivo ricco di dettagli geografici sulla zona chiamata “Cresta Arida”, comprensivo inoltre di nuove voci di equipaggiamento, nuove mutazioni, una nuova razza giocabile e un bestiario di 40 nuove creature. All’interno del manuale sarà presenta anche una campagna ambientata nella zona geografica descritta nel volume.

GG Studio
L’editore di Savage Worlds, fresco di vittoria del gioco di ruolo dell’anno, sarà presenta a Lucca con un invidiabile line-up di titoli, di cui abbiamo ampiamente parlato. Sei titoli curati da altrettanti autori nostrani arricchiranno l’offerta della casa torinese. Verrà presentato “Enascentia: Dietro lo schermo” un compendio per il Game Master a supporto dell’omonimo sistema, “Deadlands: Messico & Nuvole” che arricchisse il famoso setting con derive spaghetti-western, “Beast & Barbarians” ambientazione selvaggia nel più classico stile sword & sorcery, Freak Control l’ambientazione derivata dal gdr Fenomena (Inspired Device) che ci porta alla ricerca di anomalie soprannaturali e mondi paralleli ripercorrendo i mitici anni ’80, “Ultima Forsan” che cavalca l’ucronia rinascimentale mettendo Lucca stessa al centro di un’apocalisse macabra e fantastica e infine “Warage: L’Alba degli Eroi” che riprende il setting cyber-fantasy dell’omonimo gioco di carte. GG Studio, oltre a questi titoli porterà anche prodotti di supporto come due mazzi di carte personalizzati (mazzo avventura e mazzo azione) ed un riedizione riveduta e corretta dei manuali core già usciti. A chiudere l’offerta una mini-campagna che spazia in tutti i setting presentati (“Crisi sui Mondi Selvaggi”) e due avventure in esclusiva per Ultima Forsan (“L’Alba dei Trapassati Redivivi”) e Beasts & Barbarians (“La Spada di Izim”).

Giochi Uniti
L’editore porterà un nuovo modulo per il colosso ruolistico Pathfinder chiamato “Pathfinder: Il reggente di Giada”. L’avventura vedrà i personaggi coinvolti in una complessa trama per rimettere sul trono di Minkai, uno dei leggendari Imperi dei Draghi di Tian Xia, la legittima discendente, che si rivela essere una modesta locandiera legata ai personaggi stessi. Un supplemento che offrirà ai giocatori una nuova ed avvincente sfida contro il Reggente di Giada da cui il modulo prende il nome. Il modulo comprenderà i sei capitoli dell’avventura, PNG corredati di background, tesori specifici ed un ricco bestiario dedicato alle terre orientali. Insieme al supplemento per Pathfinder Giochi Uniti presenterà anche “L’Unico Anello: L’Oscuramento di Bosco Atro” un modulo di espansione per l’acclamato e apprezzatissimo gioco di ruolo dei nostri Maggi e Nepitello che ha varcato i confini nazionali imponendosi all’estero per la qualità complessiva ma soprattutto per la capacità che hanno le meccaniche di ricreare il feeling originario dell’opera tolkeniana. Questo modulo ambienta l’azione a Bosco Atro nell’arco di trent’anni e si propone come lo strumento ideale per ritagliare uno spazio epico all’interno della narrativa del professore di Oxford. Questo supplemento integra le regole originali con gli elementi utili ad integrare le storie dei giocatori con gli eventi della cronologia ufficiale.

Inspired Device
Lo studio di game design indipendente alla manifestazione sarà presente presso lo stand Wild Boar, con cui ha stretto un proficuo sodalizio, e porterà la nuova versione del gioco “Super Adventures”. Questa nuova edizione del gioco che permette di ricreare le avventure multicolori dei supereroi all’americana, è stata riveduta e corretta e dotata di una copertina definita “Variant Edition”. Inoltre, Inspired Device porterà la “Hunters of Dragons – The Dungeons & Dragons Collecting Guide”. Una guida completa e accurata (la cui prima edizione risale al 2011) riguardo tutto quanto sia stato pubblicato per Dungeons & Dragons Classico (la scatola rossa) dal 1974 ad oggi. L’edizione di questa guida, che contiene interviste agli autori ed un elenco avrà una tiratura limitata per Lucca me sarà disponibile successivamente presso l’editore Wild Boar.

Limana Umanita
A Lucca la casa editrice marchigiana alimenta il corredo dei titoli per i loro prodotti di punta, il supereroistico “Project HOPE” e il gioco d’investigazione ambientato nell’epoca vittoriana “Brass Age”. Rispettivamente verranno presentati “Project HOPE: Silver Age” e “Brass Age: America”. Il primo trasla in avanti il setting originario, dagli anni della seconda guerra mondiale agli anni ’50 e ’60, modificando i parametri dell’ambientazione per accogliere le novità del dopoguerra e della conseguente Guerra Fredda. Il manuale parte dalla chiusura del Dipartimento H offrendo ai personaggi la possibilità di lavorare come eroi solitari o aggregarsi a gruppi speciali come la Fondazione Hope, che raccoglie l'eredità del dottor Spiegelmann. Inoltre, nel più classico stile fumettistico di quegli anni (riportato anche graficamente) verrà introdotto l'arrivo sulla Terra di razze aliene. Nel secondo vedremo come anche in territorio statunitense, sia possibile intrecciare trame minacciose e complesse che i personaggi saranno chiamati a sventare (ci sanno nove nuove cospirazioni), al servizio dell’associazione Magister Twelve. Nel manuale saranno presentate nuove carriere e professioni oltre che il dettaglio delle città di New York, San Francisco e New Orleans.

Mini G4m3s Studio
I sedicenti e goliardici “Autori Cialtroni” di Mini G4m3s Studio non mancheranno a questa edizione di Lucca Comics & games e porteranno l’atteso gioco di ruolo ispirato al webcomic di successo Drizzit del fumettista Bigio (al secolo Luigi Cecchi). Il gioco di chiamerà appunto “Drizzit, il gioco di ruolo” e sarà accompagnato anche da un gioco di carte di cui abbiamo parlato.  Il gdr, sebbene ispirato al capostipite D&D, avrà meccaniche proprietarie orientate alla leggerezza e permetterà ai giocatori di addentrarsi in prima persona nel mitico e divertente regno di Gulfingar. Oltre a questa novità, l’editore porterà anche un nuovo gioco per la linea definita “Mini”, dopo aver coperto il genere fanta-western, quello piratesco steampunk, il post-apocalittico rock e quello dei vampiri alla ricerca di riscatto, questa volta verrà affrontato il genere fantascientifico con “Star Mini” dove i giocatori potranno solcare l’immensità dello spazio profondo alla scoperta di popoli antichi, conflitti planetari e nuovi mondi uniti da un rete interstellare.

Narrattiva
L’editore di Forlì presenterà la seconda edizione del gioco di successo Dungeon World (finalista nel contest del Gioco di Ruolo dell’Anno), definita “2.0” dal momento che sarà pubblicata in una versione rinnovata che si riallinea alle edizioni originali “Powered by the Apocalypse” (formato A5, cover plastificata con alette) e modificata nei contenuti rispetto a quella legata al crowdfunding. Non saranno presenti le classi aggiuntive della precedente edizione ma ne saranno aggiunte di nuove (tra cui La Strega e l’Arcanero), sono anche previste iniziative rivolte ai sostenitori del crowdfunding. Insieme a questa edizione Narrattiva presenterà “Inverse Wolrd” un supplemento (con una originale “rubricatura” delle pagine) che estende l’ambientazione classica di Dungeon World aggiungendo o modificando alcune regole per coprire setting ispirati ad Avatar: The Last Airbender, One Piece, Firefly o Il Pianeta del Tesoro.

Raven Distribution
La casa romagnola porterà a Lucca la nuova incarnazione della serie “Anime e Sangue” curata da Matteo Cortini (già co-autore di Sine Requie) chiamata “Anime e Sangue: Scaglie di Drago”. In questo supplemento le meccaniche di gioco (adeguatamente) verranno applicate ad un mondo fantasy “dark & gritty” dove i giocatori saranno chiamati ad impersonare coloro che, tipicamente, sono considerati gli antagonisti, i “cattivi” della situazione per antonomasia.  Si potranno dunque interpretare i classici Orchi, Troll, Goblin ed Elfi malvagi ma anche nuove e più esotiche creature (Snigobè, Cappe Nere, ecc…) riassunte in 17 Razze (divise tra Oscure e Pellebianca) e 40 classi. L’editore presenterà poi il “V20 Companion” per lo storico gdr “Vampiri la Masquerade”. Un supplemento che fornisce informazioni aggiuntive sui titoli e le prestazioni che determinano la società Cainita, il rapporto tra vampiri e tecnologia e nuovi luoghi topici in cui ambientare le avventure. Non per ultimo verrà poi riproposto il gioco “L’Era di Zargo”, il gioco di ruolo fantasy ambientato nel mondo del board game degli anni Ottanta.

Tin Hat Games
I ragazzi di Tin Hat games, conosciuti al Modena Play 2014, porteranno a Lucca il loro supereroistico Urban Heroes.Il gioco lanciato con successo su Kickstarter che permette di giocare un mondo anticonvenzionale e contemporaneo, che tre ispirazione da opere come WatchmenKick-Ass e The Boys, dove i piccoli problemi di un supereroe possono avere lo stesso peso di quelli “super”.  L’edizione italiana del manuale sarà una versione riveduta e corretta del primo manuale e sarà disponibile durante la manifestazione nello stand dedicato alle autopromozioni.

Wild Boar
Wild Boar come ogni anno non manca a Lucca ed anche nel 2014 porterà delle interessanti novità alla Kermesse. A cominciare con “Il Segreto della Magia Scomparsa” un’avventura investigativa pubblicata originariamente dalla Eldritch Enterprise, adattabile a qualunque regolamento classico, scritta da Frank Mentzer in persona (presente come guest-star alla manifestazione) e arricchito, nella versione italiana, da un interessante articolo d’approfondimento sulla storia di D&D e dalla copertina di Emanuele Manfredi. Inoltre, l’editore porterà inoltre “Apocalypse Slayers”, il gioco Basato sullo Slay engine di Dungeonslayers, Apocalypse Slayers fornisce gli elementi per ambientare le avventure in un setting di tipo apocalittico, dove i giocatori dovranno cimentarsi per conquistare la sopravvivenza. Infine sarà presentata al pubblico l’imminente setting per Fate “R-Evolution” un’ambientazione dove si giocherà una vera e propria rivoluzione contro il sistema.

Wyrd Edizioni
Wyrd Edizioni a Lucca arriva con un gioco che si preannuncia come il blockbuster della prossima stagione: Numenera. Il gioco, realizzato da Monte Cook a seguito di uno strepitoso Kickstarter, ha sorpreso pubblico ed addetti del settore per la sua originalità e qualità realizzativa, arrivando in Italia con una rapidità a cui non siamo abituati. Le avventure nel Nono Mondo saranno pubblicate in Italia in una versione “boxed” di lusso e saranno accompagnatedalla presenza dello stesso Monte Cook (con Shanna Germain) alla kermesse lucchese. Oltre a questa produzione d’oltreoceano alla manifestazione Wyrd porterà un primo modulo per il gdr nostrano Dragonero, realizzato lo scorso anno con la collaborazione della case editrice Bonelli che pubblica il fumetto omonimo. Il modulo si chiama “Il Nido delle Medee”e contiene nuovi elementi di ambientazione, nuovi creature e un'avventura che rappresenta il seguito di “Echi di Guerra” adatta a per personaggi di 1-4 livello. Infine a Lucca sarà anche presente il volume “Mindstorm: Neldark”un modulo a se stante dalla grafica sontuosa (realizzato da Mauro Dal Bo), adattabile a qualunque regolamento fantasy e che permette di ambientare le sessioni in un mondo oscuro e barbarico molto dettagliato.