Recensioni: Seasons: Enchanted Kingdoms

Quando lo scorso anno fu pubblicato Seasons, parecchi addetti ai lavori scommisero su un nuovo "effetto Dominion", perché il gioco andò subito esaurito al suo esordio durante Gen Con e registrò un simile successo ad Essen ed in generale sul mercato europeo. A Lucca il titolo era già in vendita completamente localizzato in italiano da Asterion Press, e anche sul nostro mercato ha registrato un’ottima accoglienza. Le ragioni di questo successo sono tante, dalle splendide illustrazioni al sistema di gioco, ma di questo abbiamo già abbondantemente parlato in fase di recensione.

A poco meno di un anno di distanza, la Libellud pubblica la prima (e molto attesa) espansione per Seasons, intitolata Enchanted Kingdom (EK) e sempre localizzata da Asterion. Ed ora apriremo il nostro specchio magico per vedere cosa ci attende in questo nuovo regno incantato…




  • Seasons: Enchanted Kingdoms
  • Autore: Régis Bonnessée
  • Editore: Libellud / Asterion Press
  • Genere: Gioco di carte e dadi (espansione)
  • Numero Giocatori: 2-4
  • Durata: 60 min
  • Dipendenza dalla lingua: alta
  • Illustratori: Xavier Gueniffey Durin

La scatola di Pandora!
L'espansione è venduta in una scatola piccola (un po' più grande di quelle delle espansioni "piccole" per Talisman, per intenderci), con un bellissimo disegno in copertina, che mantiene esattamente le stesse tonalità di azzurro e verde che rendono così bella la copertina del gioco base.
Aperta la scatola, troviamo i materiali dell'espansione ed un regolamento largo quanto la scatola. Va menzionato che, per quanto la scatola sia molto resistente e contenga un separatore in cartoncino, tutti i materiali dell'espansione possono essere riposti nella scatola del gioco base senza alcun problema, persino dopo aver imbustato le carte (opzione abbastanza utile, come già notato per il gioco base).

Il regolamento conta 16 pagine a colori incluse le copertine, di cui le ultime due sono pubblicitarie. Per di più, la maggior parte del libretto è devoluta ad illustrare le diverse nuove opzioni, e quindi di nuove regole vere e proprie in realtà c'è poco o nulla (vedi più avanti).

E veniamo ai componenti. Innanzi tutto EK contiene 40 nuove carte Potere (in realtà 20 in duplice copia), come al solito illustrate in maniera eccellente. Ci sono anche 10 carte Incantamento, praticamente senza illustrazione, che riportano un simbolo sul dorso ed una parte scritta sulla faccia, di cui parleremo in dettagli tra poco.
Una gradita sorpresa per molti giocatori di Seasons è il segnalino Primo Giocatore, un occhio colossale con un "1" al posto della pupilla. Non indispensabile, ma decisamente utile. Poi troviamo 16 segnalini Energia in più (4 per ogni tipo), 2 segnalini Raven (per l'omonima carta), 2 segnalini che estendono la plancia per simboleggiare il Tomo Magico (per l'omonima carta), 7 segnalini Diminuzione della Riserva di Energia (usati per alcune carte), e 12 segnalini Abilità Speciale, di cui parleremo a breve.

I componenti sono della stessa qualità del gioco base, quindi non ci sono molti altri commenti da fare, se non "ottimo lavoro, continuate così!". Un difetto, però, va menzionato subito: i segnalini Abilità Speciale, che dovrebbero andare nel cerchio vuoto della plancia dei giocatori, hanno qualche difficoltà ad essere inseriti al loro posto; difficoltà assolutamente minime, va sottolineato (in molti forum specializzati questo difetto è stato un po' troppo accentuato, mentre almeno nella nostra copia non si nota quasi).

  

Le vie dei regni incantati.
Scopriamo come funzionano le varie novità presentate in questa espansione rispetto al gioco base.

Partirò con lo spendere due parole sulle nuove carte Potere: esse si integrano perfettamente col gioco base, rendendolo sicuramente ancora più vario, e creando una quantità di nuove combinazioni. Ci sono carte di notevole potenza come il Trono del Rinnovamento, che permette scartando una carta di pescare una nuova carta potere ed arretrare di una casella il proprio cubetto dei bonus (essenzialmente regala un bonus in più); oppure il famiglio Raven, che può copiare l'abilità di una carta in gioco davanti ad un avversario; o ancora il Dado della Perseveranza, che è in grado di "limitare i danni" di un lancio di dadi sfortunato.
Probabilmente, lo anticipo qui, le carte Potere sono la cosa migliore di questa espansione, ed altrettanto probabilmente quello che i fan più attendevano.

Sempre a proposito di carte, EK ci fornisce 10 carte Incantamento. Queste sono essenzialmente delle regole aggiuntive per la partita, dato che ogni carta riporta una regola speciale (p.es. Giocare con 4 carte per stagione invece che 3, oppure Invocare massimo una carta potere a turno, o ancora Ricevere un cristallo supplementare per ogni energia che si cristallizza durante la partita). All'inizio della partita se ne pesca una a caso (o la si sceglie, se si preferisce), e questa vale per tutta la durata del gioco.
Si tratta quindi di carte che possono aumentare o diminuire la durata della partita (di poco), oppure alterare le regole base del gioco. Alcune sono sicuramente positive per i giocatori, altre no, ma in generale costituiscono un'aggiunta  che va sicuramente concordata prima di iniziare tra i partecipanti alla partita.

Veniamo ai segnalini Abilità Speciale. All'inizio della partita ciascun giocatore pesca 3 di questi segnalini, e dopo la fase preludio ne sceglie uno e lo piazza nel cerchio vuoto della sua plancia. Questi segnalini forniscono dei bonus da usare una sola volta nel corso della partita (esattamente come il cubetto dei bonus già presente sulla plancia), che permettono un'azione aggiuntiva ma in genere (con eccezioni) costano punti prestigio da sottrarre nella conta finale; alcuni segnalini fanno invece guadagnare punti potere perdendo qualcosa (scartando carte o cristalli). Naturalmente se l'abilità non viene usata, i punti prestigio relativi non vengono persi.
Le abilità sono diverse, e vanno dal pescare una carta potere al guadagnare punti prestigio invece di perderli per ogni carta potere che ti resta in mano a fine partita.

Le Stagioni non finiscono mai.
Cosa aggiunge, in definitiva, questa espansione all'eccellente Seasons? Il mio parere è animato da sentimenti contrastanti, decido quindi di partire prima dal punto di vista del fan del gioco. Già la sola aggiunta di 20 carte Potere (si ok, sono 40, ma se siete stati attenti ricorderete che sono 20 ripetute due volte) aumenta notevolmente le possibilità di creare nuove combinazioni, potreste aver già esaurito quelle del gioco base, non si sa mai!
Le altre aggiunte (Incantamento ed Abilità Speciali) sono sempre le benvenute, perché sono comunque opzioni in più, che soddisfano sicuramente chi ha già divorato il gioco base in tutte le sue possibilità. Per quanto riguarda gli altri elementi: il Primo Giocatore è finalmente segnalato in maniera chiara, e il Tomo Magico è un'estensione della plancia che rende le cose più ordinate.

Ma dal punto di vista del giocatore non "fanatico" di Seasons, Enchanted Kingdom  non si può considerare un must-have.
Si, le carte Potere sono assolutamente le benvenute anche per chi non ha ancora esaurito tutte le possibilità del gioco base. Ma le carte Incantamento sono  apprezzabili da pochi dato che aggiungono solo regole ad un gioco che come suo punto di forza aveva le poche regole di base; cambiano la partita? Si, ma non più di tanto, è come aver aggiunto delle varianti "ufficiali" al gioco che variano però ad ogni partita, nell’esperienza di gioco dei miei gruppi non avevamo avvertito l’esigenza di questo tipo di varietà
Le Abilità Speciali? Più o meno vale lo stesso discorso, ma hanno il vantaggio che, dopo averle pescate, non si è obbligati ad usarle. Sbilanciano la partita? In quelle giocate da noi no, ma con la variabilità di un gioco come Seasons non si può mai dire – il mio parere, comunque, è che non stravolgono la partita ma anch'esse  rappresentano un’opzione da applicare solo se si vuole avere ulteriore scelta nelle varie strategie già note.

In breve, vale la pena avere questa espansione? Se siete fan del gioco (ed è difficile non esserlo), compratela ad occhi chiusi: le sole carte Potere bastano a giustificarla, e potrete anche provare Seasons in altre "salse" con le altre varianti. Se Seasons non è il vostro gioco primario o se non avete ancora spolpato il gioco base, allora rifletteteci bene, perché tutto sommato Enchanted Kingdom non è assolutamente essenziale per  godersi Seasons.
Sicuramente con Enchanted Kingdom abbiamo assistito all’espansione “prevedibile” (ovvero quella piena di elementi che sono in cantiere sin dal concepimento del gioco ma che viene proposta solo a riscontro del successo di pubblico) che difatti soddisfa le prime esigenze espresse dai giocatori, ma è probabile che le prossime (perché ce ne saranno sicuramente delle altre) portino l’esperienza ad un altro livello.
In definitiva Enchanted Kingdom è un’espansione decisamente da non lasciarsi scappare se amate Seasons, ma non aspettatevi che stravolga completamente il gioco.

PRO
-          20 nuove carte potere!
-          Nuove regole opzionali e nuove varianti
-          Alcuni segnalini molto utili

CONTRO
-          Non rinnova in maniera sostanziale l’esperienza di gioco