Primo piano: [Giocaroma 2010] Luca Giuliano vuota il sacco… nuovo gioco in vista?

Sarà perché è ormai romano di adozione… sarà perché ci vuole bene… sarà come sarà ma nella cornice di GiocaRoma, davanti alle telecamere di Gioconomicon, Luca Giuliano ha annunciato in anteprima mondiale che sta lavorando, dopo 15 anni dal suo “On Stage!”, a un nuovo gioco di ruolo!
Ma andiamo con ordine!




Pur non avendo mai abbandonato le scene ludiche, Luca Giuliano (o meglio, il Professor Giuliano!) ha portato avanti il suo lavoro autoriale soprattutto in chiave saggistica.
Dal 1991 è stato autore, per limitarci al solo ambito ludico, di ben quattro saggi dedicati al gioco di ruolo (per una sua bibliografia completa, si rimanda al suo godibilissimo sito).
Inoltre, come tutti sanno, è stato coautore di diversi RPG (tra cui il famoso “I Cavalieri Del Tempio”), nella sua carica di docente universitario ha insegnato per quattro anni di fila “Strategie di narrazione ipertestuale” alla Facoltà di Scienze della comunicazione della Sapienza di Roma, e ha dato vita a interessantissimi progetti di letteratura collettiva interattiva come la ormai rarissima “Guida Multiversale del viaggiatore intergalattico” o l’impegnativo (e ancora reperibile in rete) “Pathos”.
Ma l’opera che lo ha fatto assurgere all’Olimpo del gioco di ruolo è stato sicuramente “On Stage!”. Fin dalla sua uscita ,“Il gioco dell’attore” ha svolto la sua funzione, rivoluzionaria per quei tempi (parliamo del 1995), di democratizzare il gioco di ruolo, applicando nella pratica la precisa volontà del suo autore di trasferire parte dei poteri del master direttamente ai giocatori e alla loro capacità di interpretazione-improvvisazione. Questa soluzione ha, in buona misura, anticipato metodiche più recenti riconducibili oggi al settore dei RPG “indie”.
Ed è con malcelato orgoglio, che Luca Giuliano ci conferma che dopo quindici anni dalla sua uscita il mondo di “On Stage!”.  continua a essere vivo, giocato e supportato dai fan che hanno prodotto nel tempo un incredibile numero di espansioni e sceneggiature, la maggior parte delle quali reperibili direttamente sul web.

Più in generale, parlando dello stato di salute del RPG in Italia (e all’estero) Luca Giuliano concorda con l’analisi fatta qualche tempo fà dal nostro collega Nadir, che vede la popolazione dei “ruolisti” invecchiare senza un consistente ricambio generazionale. Al contempo, però, fa notare come le opportunità offerte dal web in termini di circolazione delle idee e dei prodotti rappresentino un vero e proprio volano alla vitalità della scena RPG, che ormai opera attraverso contatti internazionali.
Infatti anche il Luca Giuliano giocatore presta grande attenzione alle novità del mercato estero. A domanda, ha subito risposto che uno dei giochi più interessanti che ha provato ultimamente è stato “Non cedere al sonno”, di cui ha apprezzato l’ottimo risultato dello sforzo di contestualizzazione delle regole nell’ambientazione del titolo.

In chiusura dell’intervista, ecco arrivare (inaspettatamente? Vedete il video e lo saprete!) la grande notizia: Luca Giuliano ha iniziato a lavorare a un nuovo gioco di ruolo ambientato sul cinema, il suo altro grande amore dopo il teatro!
Lo ha definito “un gioco in fieri, che riprende alcuni modelli di On Stage! e che per ora ha ancora una struttura da boardgame, destinata a essere manipolata in chiave role-playing”.
Detto così suona interessante (e anche maledettamente “indie”!). 
Con un ulteriore lavoro di “intelligence” siamo anche riusciti a strappargli un mezzo impegno: Luca Giuliano porterà questo nuovo gioco in versione “test” al prossimo GiocaRoma!
Un’altra ottima motivazione per partecipare quindi all’edizione 2011 dell’evento ludico della capitale che ci ha ospitato per questa interessantissima intervista, che vi consigliamo di vedere o di scaricare per intero da qui!

Ringraziamo Luca Giuliano per il tempo che ci ha voluto dedicare e restiamo in attesa di ulteriori novità  da comunicare ai nostri lettori!